Slow

Slow #donnatuttoèpossibile

Ruvo di Puglia
dal 18 marzo 2017 al 1 aprile 2017 alle ore 18:30

Due mostre e una serie di incontri con ospiti illustri nella Pinacoteca d'arte contemporanea di Ruvo di Puglia

Indirizzo Via Alcide De Gasperi

Slow #donnatuttoèpossibile
Clitorosso © Clitorosso

In sintonia con il movimento nazionale "Non una di meno" e  "Se non ora quando", le associazioni Sviluppo sostenibile, Aede e Lions club "Talos Ruvo", insieme a Clitorosso ArtGallery, con il patrocinio del Comune di Ruvo di Puglia e in collaborazione con l'istituto "Tannoia" e il Ciofs/fp cittadini, organizzano l’evento dal titolo “Slow #donnatuttoèpossibile”, che prevede dal 18 marzo fino al 1° aprile prossimi due mostre e incontri sulla violenza di genere nella Pinacoteca d'arte contemporanea.

Slow tradotto significa lento, ma è anche l'acronimo di Sweet-low-organization-woman. L'obiettivo è sensibilizzare gli interlocutori sull'educazione alla non violenza. Un percorso lento per le nuove generazioni, che devono prendere coscienza di come un atteggiamento violento, sin da piccoli, possa scatenare comportamenti pericolosi da adulti. Come lento è il percorso di rinascita delle vittime. Lento potrebbe essere il cambiamento che un uomo ha prima di rivelare la sua vera identità. Lento è anche il processo creativo che si innesca quando si vuole trasmettere attraverso l'arte un messaggio di grande impatto emotivo e sociale.

Il programma

Sabato 18 marzo 18.30 Serata inaugurale

Saluti istituzionali: Monica Filograno - Assessore alla Cultura e Pubblica istruzione;

Marta Mazzone - Presidente Lions club Ruvo di Puglia "Talos";

Tecla Sivo - Officer distrettuale e coordinatrice della prima circoscrizione del comitato  "Sviluppo e partecipazione femminile Pari opportunità" dei Lions club International distretto 108/AB;

Pio Meledandri - Presidente associazione Sviluppo sostenibile;

Daniela Raffaele - Clitorosso Art gallery;

Alessandra Mazziotta - Storico dell'Arte:

L' arte contemporanea e l’impegno dell'artista. Coordinamento: Rita Maria Rossini dell'associazione Aede di Ruvo di Puglia.

Durante la serata, al pianoforte: I fanciulli dell'associazione musicale L'amico pianoforte, le docenti Milena Roselli e Tirsia Ciliberti.

Vernissage della mostra fotografica "Signa­­_Storie di Donne"­ di Pio Meledandri e della mostra pittorica "Slow"di Daniela Raffaele (ClitoRosso).

Domenica 26 marzo 18.30 "Quando le donne danzano…con la vita”

Sala conferenze della Pinacoteca di arte contemporanea:

Patrizia Lomuscio - Responsabile del centro Antiviolenza di Ruvo di Puglia;

Monica Montaruli - Assessore alle Politiche sociali;

Grazia Biondi - testimonianza.

Brevi intermezzi musicali con la fisarmonica del maestro Leonardo Di Gioia - Jazz Accordeon.

Note di poesia di Camerino - Di Salvia.

Lettura scenica "Il rapido del mattino" di Carmelo Guidi a cura di Ketty Zotti, direttrice del Polo delle biblioteche di agraria dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Coordinamento: Tecla Sivo.

Sabato 1° aprile 18:30 Finissage

Sala conferenze della pinacoteca di arte contemporanea.

Stefania Santelia - Docente di Letteratura latina all'Università di Bari: "La violenza di genere nel mondo antico".

Pia Olivieri : "La convenzione di Istanbul - l'Europa delle donne“.

Annamaria Ferretti, direttora di IlikePuglia e responsabile "Casa delle donne" di Bari: "Una donna per le donne. L'esperienza della Casa delle donne".

Proiezione flashmob del 27 novembre 2016 "Ain't your mama - Non sono tua madre" di Daniela Raffaele.

Le mostre (fotografica e pittorica) saranno visitabili dal 19 marzo al 1° aprile tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 20, eccetto il lunedì.

Al cinemaVedi tutti