Domani, mercoledì 8 aprile alle ore 11 presso il Cineporto di Bari la presentazione dell'opera prima di Mimmo Mancini

Ameluk sbarca nelle sale, domani la presentazione in Puglia

Le musiche dell'opera prima di Mimmo Mancini sono firmate dal compositore ruvese Livio Minafra

Attualità
Ruvo di Puglia martedì 07 aprile 2015
di La Redazione
Ameluk © n.c.

Parlare di integrazione e immigrazione per combattere i pregiudizi e i razzismi religiosi. E’ quanto racconta “Ameluk”, primo lungometraggio da regista dell’attore Mimmo Mancini che domani, mercoledì 8 aprile alle 11 al Cineporto di Bari, presenterà la sua opera prima.

All’incontro, oltre al regista Mancini, interverranno gli attori Dante Marmone, Mehdi Mahdloo, Francesca Giaccari, Claudia Lerro, Nadia Kibout, Andrea Leonetti, Massimo Bagnasco, Cristian Farano, Teodosio Barresi, il direttore della Draka distribution Corrado Azzollini, Michele Abbaticchio e Rino Rocco Mangini, rispettivamente sindaco e assessore al marketing territoriale del comune di Bitonto, e Massimo Modugno, ufficio produzioni di Apulia Film Commission.

Girato tra giugno e luglio 2013 a Mariotto, Castel del Monte, Ruvo di Puglia, Bitonto e Trani, il film narra di un giovane musulmano immigrato in un paesino pugliese che, suo malgrado, si ritrova a dover interpretare prima Cristo nella via Crucis, poi il candidato sindaco alle elezioni locali. Commedia dal tono leggero, ma con momenti profondi, toccanti e drammatici, il film corale prova ad affrontare un tema universale come il confronto-scontro tra fedi e culture diverse.

«Ameluk  – dice il regista - è un film contro i pregiudizi religiosi e etnici. Per far questo ho scelto un tono seriamente divertente dove l’attualità va di pari passo al livello parodistico sotteso a tutta la vicenda. Il tema del film è chiaro – aggiunge - venirsi incontro è il modo migliore per vivere in pace, e imparare l'uno dall'altro è il modo per crescere. Per far trionfare questo valore bisogna prima sconfiggere egoismi, timori, ignoranza, campanilismi e la paura del diverso».

Nel cast di “Ameluk”, oltre a Mancini, gli attori Mehdi Mahdloo Torkaman, Claudia Lerro, Francesca Giaccari, Dante Marmone, Roberto Nobile, Cosimo Cinieri, Paolo Sassanelli, Michele Di Virgilio, Maurizio Della Valle, Andrea Leonetti, Teodosio Barresi, Nadia Kibout, Miloud Mourad Benamara, Luigi Angiuli, Pascal Zullino, Hedy Krissane, Tiziana Schiavarelli, Massimo Bagnasco, Helena Converso, Alberto Testone e l’amichevole partecipazione di Rosanna Banfi.

Importante la collaborazione, nella realizzazione delle colonne sonore, di un compositore e musicista ruvese. Le musiche infatti portano la firma di Livio Minafra.

“Ameluk” è prodotto da Luigi Ricci, Andra Mattei per RM Consulting e da Barbara Sperindei, con il sostegno del MiBACT Direzione Generale per il Cinema, Film di interesse Culturale Nazionale, di Apulia Film Commission, con il Patrocinio del Comune di Bitonto e con la collaborazione di Comma 3.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette