Differenziata porta a porta

Distribuzione sacchetti, le precisazioni dell’Asipu

La società di gestione del servizio raccolta risponde ai dubbi dei cittadini ruvesi

Attualità
Ruvo di Puglia giovedì 28 gennaio 2016
di Elena Albanese
Sacchetti differenziata
Sacchetti differenziata © n.c.

Tante le domande suscitate lunedì scorso dall'annuncio che la distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata si sposterà, a partire dal prossimo 1° febbraio, nella sede distaccata del Comune di via Giorgio Amendola (ex Tribunale).

Alcuni cittadini segnalavano sulla pagina facebook di RuvoLive.it di aver già esaurito le buste a disposizione e si chiedevano come conferire i rifiuti in questi ultimi giorni di gennaio, stante la chiusura del Centro di raccolta di via Guido Rossa. «Si possono utilizzare le shopper della spesa», rispondono prontamente dall'Asipu, la società che ha in gestione il servizio.

Altri evidenziavano la difficoltà di ritirare il materiale solo di mattina (gli orari previsti sono dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, ndr), chiedendo una più ampia disponibilità. Sarà difficile poter contare sul sabato, data la chiusura degli uffici comunali a cui lo sportello si appoggia, ma si sta lavorando per consentirne l'apertura pomeridiana nelle giornate di rientro, cioè martedì e/o giovedì.

La fornitura, che si può richiedere senza l'esibizione di un documento d'identità ed è naturalmente gratuita, è sufficiente per quattro mesi e non potrà essere nuovamente ottenuta prima di tale scadenza. Tutti i ritiri saranno infatti censiti attraverso pc. Anche quelli di sacchetti rossi per i pannolini di anziani e bambini, ritirabili ugualmente senza documentazione. Solo per questi ultimi, così come per quelli destinati agli esercizi commerciali, è prevista un'ulteriore consegna in base alle necessità.

L'azienda fa sapere, inoltre, che qualora, come il prossimo 29 gennaio, nel mese ci sia un quinto venerdì, in quel giorno sarà ritirata la carta.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette