Operazione dei carabinieri forestali

Sequestrato un autocarro carico di rifiuti speciali

Ne trasportava oltre 20 quintali ed è stato fermato sulla provinciale Ruvo-Altamura. Era sprovvisto della documentazione necessaria. Deferito all'Autorità giudiziaria di Trani un 36enne di Corato

Cronaca
Ruvo di Puglia venerdì 19 maggio 2017
di La Redazione
L'autocarro sequestrato
L'autocarro sequestrato © Carabinieri forestali

Durante una mirata attività di controlli stradali finalizzati alla verifica sui trasporti di rifiuti, i militari della stazione Carabinieri Forestali Parco di Ruvo di Puglia hanno intercettato e fermato, lungo la provinciale 15 per Altamura, un autocarro che viaggiava pieno di rottami ferrosi e altre apparecchiature elettroniche fuori uso.

Le verifiche sul materiale hanno da subito permesso di accertare la loro qualifica di “rifiuti” nonché di verificare l’assenza di ogni utile documentazione abilitante il trasporto in essere.

Infatti, sia la ditta sia l’autocarro, che da una prima stima trasportava circa 23 quintali di rifiuti classificati come speciali, non risultavano essere iscritti all’Albo Gestori Ambientali. Inoltre, il carico viaggiava in assenza del prescritto formulario di identificazione dei rifiuti.

Per questo, i militari hanno proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro e della relativa merce trasportata.

Un uomo di 36 anni circa, residente a Corato, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Trani per aver posto in essere l’attività di gestione e raccolta di rifiuti speciali non autorizzata.

Ulteriori attività di indagine sono in corso per individuare il circuito di provenienza e smaltimento dei rifiuti ora in sequestro.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette