Sabato sera ruvese

Un “bagliore di luce” in concerto all’associazione “La Mancha”

"The dad horse experience", al secolo Dirk Otten, protagonista di un concerto all’insegna del divertimento legato al suono e alla cultura

Cultura
Ruvo di Puglia sabato 23 gennaio 2016
di Francesca Elicio
The dad horse experience © Thomas Shaefer

Ancora tanta buona musica all’associazione culturale “La Mancha”. Questa sera alle 21.30 in via Sant’Agnese, "The dad horse experience" sarà protagonista di una serata all’insegna del divertimento legato al suono e alla cultura.

Partito dall’esperienza punk rock, l’artista tedesco, al secolo Dirk Otten, ha iniziato poi ad attingere dal gospel per predicare, sotto forma di canzone, la sua esperienza di vita, come se fosse Vangelo.

L’autore afferma che la propria musica è «Kellergospel», dal tedesco keller, che significa seminterrato, spiegando che siamo lontani dal Vangelo che si sente nelle chiese già piene di luce. Questa definizione richiama un genere che si predispone ad essere intonato in bassifondi e luoghi bui, dove invece c’è bisogno di luce. E a questo proposito l’artista interviene, ponendosì come predicatore e mostrandosi come quel necessario raggio di sole. Un artista che negli innumerevoli anni di carriera ne ha viste di cotte e di crude, ma continua a definirsi soltanto «una canna vuota in cui risuona la parola divina».

Un’ottima occasione per poter entrare in contatto con esperienze di vita diverse, che non possono far altro che arricchire il nostro bagaglio culturale. Non resta da far altro che attendere quindi questo “bagliore di luce”.

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette