Verso il voto

Elezioni, nasce “Civiltà Ruvese”: «Siamo con Paparella»

La nuova lista civica si presenta

Politica
Ruvo di Puglia domenica 06 marzo 2016
di La Redazione
Nasce "Cività Ruvese"
Nasce "Cività Ruvese" © n.c.

Si chiama "Civiltà ruvese" una nuova lista civica sulla scena politca cittadina.

La formazione è guidata da Rocco Castagna - dimissionario, assieme alla sua componente, da “Ruvo in movimento” - e si schiera con la coalizione del candidato sindaco Antonello Paparella.

«Tutto nasce - narra Castagna - da uno scambio di opinioni tra amici e dall’idea di creare un nuovo modo di appartenere alla comunità, attraverso la conoscenza, lo studio e lo sviluppo di nuove proposte e per far fronte al sempre più diffuso malcontento della gente e all’esigenza di un concreto e fattivo cambiamento. Nei mesi è nata nel gruppo, la comune convinzione di dover assecondare il nostro forte senso di appartenenza alla comunità, il nostro senso di responsabilità civica e la nostra volontà di creare un futuro migliore, dando per primi un concreto esempio positivo e propositivo ai nostri familiari, amici e conoscenti».

«In questi ultimi mesi - continua il leader della lista civica -, abbiamo investito il nostro tempo, analizzando le problematiche del territorio, condividendo e vagliando possibili soluzioni, dettate dall’amore per questo territorio e dalla voglia di far emergere quelle sue potenzialità che gli riconosciamo, ma ad oggi ancora inespresse».

La denominazione “Civiltà ruvese” è stata scelta dai promotori del progetto politico «per indicare l’attenzione verso il nostro passato che diverrà risorsa per lavorare con impegno verso il nostro futuro».

I membri della nuova formazione politica - sottolineano - non hanno mai avuto un ruolo diretto nell’amministrazione della città e che intendono offrire alla cittadinanza «una credibile alternativa di governo per i prossimi cinque anni».

«Progettare una città nuova, dalla parte dei ruvesi, che difenda la salute, tuteli l’ambiente, promuova il lavoro, valorizzi il territorio e sostenga le iniziative economiche; una città nuova che, soprattutto, ascolti e risponda in concreto alle istanze di ogni cittadino» questo il progetto.

«Vogliamo proporci - spiegano - come autentica alternativa, per una nuova ed originale amministrazione del Comune, basata su di una  programmazione attenta e concreta che nasce dai bisogni quotidiani ed essenziali dei cittadini; sull’ottimizzazione e valorizzazione delle risorse già presenti; sulla progettazione di un programma di sviluppo del territorio, favorendo il dialogo con gli altri enti ed istituzioni; sulla corretta e trasparente informazione ai cittadini; sulla formazione continua del personale amministrativo; sulla gestione integrata dei servizi sociali tra enti pubblici, privati ed associazioni. Crediamo fortemente che tutto ciò rappresenti il vero rinnovamento, capace di rompere gli schemi del vecchio modo di far politica e l’unico percorso possibile per un buon governo».
 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette