Ieri le votazioni

Confraternita “Purificazione Addolorata”, Antonio De Venuto rieletto priore

​Per lui 70 voti favorevoli. Consiglieri saranno Anna Cantatore e Pasquale Di Salvia​. L'incarico durerà tre anni. Obiettivi allargare il culto alla Madonna e aumentare la partecipazione alle Messe

Attualità
Ruvo di Puglia lunedì 09 luglio 2018
di La Redazione
Confraternita “Purificazione Addolorata”, Antonio De Venuto rieletto priore
Confraternita “Purificazione Addolorata”, Antonio De Venuto rieletto priore © Domenico Lobascio

Ieri si sono svolte nella chiesa di San Domenico le operazioni di voto per l’elezione del nuovo Priore della Confraternita “Purificazione Addolorata”.

Lo spoglio, avvenuto in tarda serata nella sede della Confraternita, ha riconfermato nel ruolo il signor Antonio De Venuto con 70 voti favorevoli, 23 contrari, due schede bianche e una nulla. Consiglieri saranno Anna Cantatore e Pasquale Di Salvia.

Il priore ha subito espresso viva gratitudine per l’operato del precedente Consiglio di Amministrazione da lui stesso presieduto e ha affermato che, in questa nuova fase, la Confraternita si appresta a operare certamente in continuità col passato, ma rimarcando ancora di più gli obiettivi religiosi e sociali attraverso l’allargamento del culto alla Madonna Addolorata.

Nel corso del nuovo triennio saranno incentivate tutte le azioni necessarie per aumentare la partecipazione alle Sante Messe da parte di fedeli, confratelli, consorelle e cittadini di Ruvo di Puglia. Ci si avvarrà di specifiche collaborazioni esterne qualora l’organizzazione degli eventi lo preveda.

De Venuto ha mostrato, sin da subito, idee chiare e significative per l’attribuzione degli incarichi in seno al nuovo Consiglio della Confraternita. Pertanto, in base alle competenze, sarebbe orientato a nominare 1° assistente di amministrazione e vice priore Anna Cantatore; 2° assistente di amministrazione Pasquale Di Salvia; segretaria Maria Cristina Mazzone ed economo Costantino De Venuto. Si provvederà inoltre a valutare e riconfermare l’attuale capo statua, Nicola Minafra, che bene ha fatto nel triennio precedente.

Senso di gratitudine verso la nuova Amministrazione è stato espresso dal parroco e padre spirituale della parrocchia di San Domenico don Vincenzo Speranza, che ha augurato buon lavoro al Priore rieletto per la realizzazione delle proprie idee e per la fattiva programmazione, in sinergia con tutta la squadra.

Lascia il tuo commento
commenti