Social

Ruvo di Puglia - domenica 25 dicembre 2016 Attualità

L'ordinanza

Natale e Capodanno, stop ai botti

Divieto di vendita e utilizzo in luoghi pubblici e privati di artifici pirotecnici delle categorie F1 ed F2

Botti © Google
di La Redazione

Con ordinanza dello scorso 19 dicembre, il sindaco Pasquale Chieco ha proibito l'uso dei cosiddetti "botti" fino al prossimo 8 gennaio. 

«Durante il periodo delle festività natalizie e di fine anno si assiste alla sconveniente pratica della diffusa accensione e scoppio di artifici pirotecnici [...], la quale cosa comporta spiacevoli e fastidiosi inconvenienti rispettivamente sia all’integrità fisica delle persone sia alla tranquillità di persone e animali», si legge nelle motivazioni del documento.

Il divieto riguarda le categorie di libera vendita F1 ed F2 sia in luogo pubblico, sia in luogo privato in assenza del consenso del proprietari; ma viene applicato anche se - pur autorizzati - il loro utilizzo provoca ricadute su spazi appartenenti a terzi non consenzienti.

L'ordinanza proibisce anche la cessione a qualsiasi titolo di fuochi di categoria F1 ai minori di 14 anni e di categoria F2 ai minori di 18. 

Le violazioni alle prescrizioni saranno punite con sanzioni pecuniarie da 25 a 500 euro. Sull'esecuzione del provvedimento vigilerannoi Vigili urbani, i Carabinieri, il Corpo forestale e la Polizia stradale.

Dal divieto sono esclusi gli spettacoli autorizzati e affidati a professionisti del settore.

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
2 Commenti
  • Marco ha scritto il 25 dicembre 2016 alle 17:22 :
    e... dei fuochi d’artificio, quelle "bombe" fatte brillare a mezzanotte e alle 8 di mattina in occasione di qualsiasi banale, importante o insignificante festa cittadina, quelli non "comportano spiacevoli e fastidiosi inconvenienti rispettivamente sia all’integrità fisica delle persone sia alla tranquillità di persone e animali"? Perchè non limitare l’uso dei fuochi pirotecnici solo in occasione di eventi festivi di particolare importanza e solo ed esclusivamente nelle ore serali? P.S. Opinione e proposta strettamente personale.
    Sissi Alatri ha scritto il 29 dicembre 2016 alle 08:18 :
    Hai perfettamente ragione! I rumori (boati) ad ogni festa e festino, quelli si, sono ok, poco male se ad ogni accensione segue il "tremolio" delle pareti! E’ un classificare incivili i cittadini, perche’ anche una bottiglia di spumante puo’ danneggiare e dare fastidio, il tutto è nella tranquillita’ dell’uso.P.S.Si favorisce, cosi’, l’uso di materiale artigianale, altamente pericoloso.
Chiudi Non visualizzare di nuovo