Social

Ruvo di Puglia - mercoledì 11 gennaio 2017 Attualità

Maltempo

Vincenzo Aruanno: «Da venerdì mattina non torno a casa per gestire l'emergenza neve». Le immagini

Ruvese, tecnico di e-distribuzione, società del gruppo Enel, sta lavorando incessantemente nella zona di Altamura, Gravina in Puglia e Poggiorsini «per ridare corrente al maggior numero di clienti possibile»

Vincenzo Aruanno al lavoro nei luoghi dell'emergenza neve © Vincenzo Aruanno
di Elena Albanese

Sono più di 200 i tecnici di e-distribuzione, società del gruppo Enel, impegnati in una vera task force che sta lavorando incessantemente in Puglia e Basilicata per riparare i guasti causati dalla neve e dal forte vento degli ultimi giorni. A supportarli, in condizioni spesso proibitive, ci sono mezzi speciali, gruppi elettrogeni e alcune ditte esterne in aiuto. Sono in costante comunicazione con le Prefetture, la Protezione civile e i comuni Interessati, al fine di gestire al meglio le urgenze.

Tra di loro c'è anche il ruvese Vincenzo Aruanno, in azione proprio in alcuni dei paesi più colpiti. «Sto intervenendo sul territorio di Altamura, Gravina in Puglia e Poggiorsini, che è quello di mia competenza», ci ha raccontato ieri, raggiunto telefonicamente da RuvoLive.it. In alcuni casi, le operazioni di ripristino sono rese più complesse dalla difficoltà di raggiungere gli impianti a causa della ridotta o assente viabilità.

L'azienda sta rispondendo alle segnalazioni di guasto ricevute attraverso il numero verde 803500 mettendo in campo tutte le proprie risorse per ridurre al minimo i disagi di famiglie già provate dall'ondata di maltempo e gestire i danni con la dovuta priorità.

Per questo, tecnici come Vincenzo si stanno adoperando da giorni praticamente senza sosta. «E' da venerdì mattina che non torno a casa per via dell'emergenza neve», ci ha detto. «Stiamo lavorando quotidianamente con grande impegno per cercare di ripristinare più guasti possibili e per ridare corrente al maggior numero di clienti possibile».

Lascia il tuo commento
La pubblicazione dei commenti deve rispettare alcune Regole di buon costume e rispetto nei confronti degli altri
Clicca qui per maggiori dettagli
Commenta
  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
Chiudi Non visualizzare di nuovo