Il piano di comunicazione

Una nuova mappa del centro storico

E' realizzata in "carta pietra", un materiale composto da carbonato di calcio e polietilene: più ecologico, inalterabile al contatto con l'acqua e particolarmente resistente allo strappo

Attualità
Ruvo di Puglia domenica 19 marzo 2017
di La Redazione
La nuova mappa del centro storico
La nuova mappa del centro storico © n.c.

Il nuovo piano della comunicazione turistica della città di Ruvo di Puglia si arricchisce di un nuovo strumento: la mappa del centro storico. La realizzazione è stata promossa dalla Pro Loco con il patrocinio dell’Assessorato comunale al Turismo e dall’Agenzia regionale PugliaPromozione. 

L’obiettivo è valorizzare le bellezze della città, mettendo in evidenza, con una cartina, monumenti e musei, luoghi d’interesse, itinerari, attrazioni, eventi, uffici pubblici e aree parcheggio camper. Presente, inoltre, una serie di servizi e numeri telefonici utili.

La pianta verrà distribuita nella sede dello Iat, nelle attività ricettive e nelle agenzie di viaggio. Il formato 40 per 29 cm è agile nelle dimensioni in maniera tale da essere portato facilmente con sé. La mappa è stata prodotta dal Centro stampa litografica di Pansini Vincenzo a Terlizzi utilizzando un materiale assolutamente nuovo, la “carta pietra” o “carta minerale”, composta all'80% di carbonato di calcio e al 20% di polietilene. La carta così ottenuta è più ecologica di quella sintetica, risulta inalterabile al contatto con l'acqua e particolarmente resistente allo strappo, risolvendo così due importanti difetti dei tradizionali fogli. A queste qualità si aggiungono poi il minore assorbimento di inchiostro (il 30% in meno) durante la stampa, e la rapida biodegradabilità.

«Si tratta – sottolineano gli autori – di una vera e propria cartina del centro storico di Ruvo di Puglia, che si rivolge principalmente al turista, ma di cui può usufruire anche il cittadino. La grafica scelta, con elementi in 3D, è diretta e intuitiva e permette una rapida comprensione a chi la legge. Questo consente di capire in modo pratico come è sviluppata la città (distanze tra un monumento e l’altro). Il progetto fa da apripista ad una serie di iniziative previste da qui a fine anno, che avranno l’obiettivo di fornire al turista un’offerta diversa, con un nuovo tipo di approccio al territorio».

La realizzazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione volontaria del vicepresidente della Pro Loco Antonello Olivieri, responsabile e coordinatore dell’equipe di progetto, dell’architetto Mario di Puppo, redattore dei testi, di Eliana Rutigliani, volontaria del Servizio civile nazionale 2016/2017, che ha curato le traduzioni, e della socia Marina Fabiano, che si è adoperata a riprodurre le miniature dei monumenti, proprio come nelle mappe delle grandi città.

«Anche se ormai tutti ci muoviamo guidati dalle app sugli smartphone e se andiamo in direzione della promozione dell'orientamento per mezzo di applicativi digitali, le mappe cartacee hanno ancora senso e vengono richieste in un contesto in cui la presenza turistica è variegata come tipologia e provenienza e quindi garantire a tutti la possibilità di muoversi con tranquillità e di disporre di informazioni di base storico - artistiche in doppia lingua rimane vantaggioso per il turista e doveroso come servizio da parte dell'Amministrazione comunale», ha commentato l’assessore alla Cultura e Pubblica istruzione Monica Filograno.

Plauso per l'opera giunge anche da parte del presidente della Pro Loco Rocco Lauciello: «Questo lavoro di qualità pensato per il turista è frutto di sinergia tra gli enti coinvolti e l’associazione tramite prestazioni d’opera totalmente volontarie».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette