La città sarà Capitale europea della cultura 2019

Una ditta ruvese riqualificherà i percorsi pedonali dei Sassi di Matera

​Ad aggiudicarsi i lavori, per un importo di 723mila euro, è stata la Be.Te.Co Costruzioni srl. Le attività dureranno un anno e saranno svolte in vari step per limitare i disagi per i visitatori​

Attualità
Ruvo di Puglia sabato 15 luglio 2017
di La Redazione
I Sassi di Matera
I Sassi di Matera © www.biennalememorie.it

Sono stati affidati in via definitiva a una ditta ruvese, la Be.Te.Co Costruzioni srl, i lavori di riqualificazione, recupero e adeguamento dei percorsi pedonali di accesso ai siti turistici e culturali nei rioni Sassi a Matera. Dopo l'aggiudicazione alla fine del 2016, infatti, il progetto presentato ha avuto anche l'approvazione della locale Soprindendenza ai Beni architettonici e paesaggistici della Basilicata. Lo ha annunciato l’assessore ai Lavori pubblici della città Michele Casino.

Inizieranno con molta probabilità a settembre, dureranno circa un anno e avranno un importo complessivo di poco meno di 723mila euro.

Si concentreranno su un’area di circa 1600 metri quadrati, che rientra nel patrimonio Unesco, attualmente in situazione precaria. Il sito è percorso quotidianamente da migliaia di turisti, che aumenteranno sicuramente in vista del 2019, anno in cui la città lucana sarà, insieme alla bulgara Plovdiv, la Capitale europea della cultura. Le attività saranno svolte in diversi step, in modo da limitare i disagi per i visitatori.

Le aree interessate comprendono via Madonna delle virtù e via Sant’Antonio abate; piazza San Pietro Barisano e vico Santa Cesarea con il restauro del basolato; via Gradoni Duomo; recinto San Nicola del Sole e due scalinate di rione Vetere.

Le opere riguarderanno le urbanizzazioni, i piani viari per i quali verranno utilizzate le chiancarelle, i sottoservizi e la rete di pubblica illuminazione con la posa di lampade a braccio. Verranno inoltre ricostituiti e adeguati i parapetti esistenti o mancanti.

Soddisfatto il titolare Franco Tedone, che a Matera ha già avuto altre esperienze in passato. «Sono molto professionali e si lavora bene», commenta.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette