Il post

Nuovo orario e disagi, Ferrotramviaria risponde al Sindaco

Nei prossimi mesi (non oltre febbraio), sulla tratta Bitonto-Ruvo, dovrebbe essere riattivato il sistema di controllo marcia treni, che consentirà il ripristino della normale velocità da e verso Bari

Attualità
Ruvo di Puglia giovedì 12 ottobre 2017
di La Redazione
Massimo Nitti
Massimo Nitti © n.c.

«Il direttore generale della Ferrotramviaria Spa, l’ingegner Massimo Nitti, rispondendo a una mia richiesta di chiarimenti, mi scrive una lunga lettera per precisare la situazione e preannunciare qualche buona notizia». Così ha scritto ieri sul suo profilo facebook il sindaco di Ruvo Pasquale Chieco, in seguito alle numerose segnalazioni degli ulteriori disagi che comporterà per i viaggiatori il nuovo orario ferroviario in vigore dal prossimo 16 ottobre.

«I ritardi e le soppressioni degli ultimi tempi sono dovuti – spiega il Primo cittadino -, oltre che alle note limitazioni alla velocità imposte dall’Ansf (Agenzia nazionale sicurezza ferroviaria) per motivi di sicurezza, anche e soprattutto alla necessità da parte dei treni di attendere l’arrivo degli autobus sostitutivi (molto più lenti) per le coincidenze.

Il nuovo orario in vigore in questi giorni si è reso necessario proprio per adeguare la circolazione all’attuale capacità di linea ancora limitata e per tenere conto della attuale situazione.

Nei prossimi mesi (non oltre febbraio), sulla tratta Bitonto- Ruvo, sarà riattivato il sistema di controllo marcia treni, e questo consentirà il ripristino della normale velocità da Bari e Ruvo e viceversa.

Contemporaneamente, tra Ruvo e Corato (in attesa della fine dei lavori e del rilascio delle autorizzazioni dell'Asnf), verrà attivato, su un solo binario, un servizio ferroviario di spola continuo, così da realizzare una sorta di navetta tra le due stazioni. Tutto questo verrà sistemato e organizzato in un nuovo orario.

Inutile nascondere che siamo ancora lontani dal servizio veloce ed efficiente che vogliamo, e che i disagi per i pendolari sono ben lontani dall’essere superati, e tuttavia mi pare di poter dire che l’azienda stia con fatica cercando di migliorare progressivamente la situazione, e che i percorsi che riguardano il nostro Comune saranno i prossimi a essere ripristinati», conclude Chieco.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette