Il 15 gennaio alle 9

Al “Tedone” un incontro di prevenzione del tumore al seno

Prosegue la campagna ​"Ricordati di te" realizzata nelle scuole superiori e promossa dall'associazione Tsrm Volontari - Andria in collaborazione con l’equipe di Radiologia dell’ospedale “Bonomo”

Attualità
Ruvo di Puglia mercoledì 10 gennaio 2018
di La Redazione
"Ricordati di te", l'incontro sulla prevenzione del tumore al seno © n.c.

L’Associazione Tsrm Volontari – Andria, in collaborazione con l'equipe medica senologica della Radiologia dell'Ospedale "Lorenzo Bonomo", continua la sua campagna di prevenzione del tumore al seno dal titolo “Ricordati di te” nelle scuole superiori, anche al di fuori dal territorio della provincia Bat.

Infatti, dopo il successo riscontrato durante le conferenze tenutesi nel mese di novembre 2017 nel liceo scientifico “R. Nuzzi” e nell’Iss “R. Lotti – Umberto I”, entrambi di Andria, l’associazione sarà presente lunedì 15 gennaio 2018 alle 9 nel liceo scientifico e kinguistico “O. Tedone” di Ruvo di Puglia.

Questo ciclo di conferenze, a cui la Asl Bt ha concesso il patrocino gratuito data l’importanza socio-sanitaria della manifestazione, è principalmente rivolto alla popolazione studentesca, ragazze del 4° e 5° anno di istituti di scuola media superiore, ma anche alle mamme degli alunni e al corpo docenti.

Ogni anno l’associazione sceglie un tema della sua attività di formazione e quest’anno la scelta è ricaduta sulla lotta al tumore al seno.

Perché se ne occupa?

Il primo motivo è che di prevenzione e di diagnosi precoce non si parla mai abbastanza.

Informare è già di per sé prevenire.

Sono infatti le prime strategie di difesa che si possono mettere in atto.

Si stima che modificando lo stile di vita sia possibile evitare il 30% dei casi di cancro al seno, e i dati mostrano che una donna con un tumore individuato ai primi stadi ha ottime possibilità di guarigione.

Il secondo motivo è che l’associazione crede che sia fondamentale sostenere e aiutare a migliorare il programma regionale di screening mammografico, al quale molte donne ancora non aderiscono.

La Tsrm si rivolge a tutte le donne, dalle giovanissime alle over 70, e a chi ha un alto rischio familiare, perché per ciascuna fascia di età e “categoria” è possibile dare informazioni mirate.

È importante incrementare una sempre più aggiornata educazione alla prevenzione presso la più ampia fascia di popolazione femminile; sensibilizzare la donna sull'importanza dello screening mammografico e di un corretto procedimento diagnostico-terapeutico; promuovere la partecipazione attiva nelle fasi decisionali e programmatiche e invitare tutte le donne ad adottare corretti stili di vita per proteggersi contro il rischio di malattia.

Il tumore al seno è il più diffuso tra le donne, rappresentando il 29% di tutti i tumori e la lotta a questa malattia è una priorità sanitaria della Commissione Europea.

Considerando le frequenze nelle varie fasce di età, i tumori alla mammella rappresentano quelli più frequentemente diagnosticati tra le donne sia nella fascia di età 0-49 anni (41%), sia nella classe di età 50-69 (36%), sia in quella più anziana over 70 (21%).

Il Consiglio Direttivo dell’associazione coglie l’occasione per ringraziare i Dirigenti Scolastici e i rispettivi professori Responsabili della Formazione per la disponibilità e la sensibilità mostrata nell’aver accettato, con notevole entusiasmo, tale proposta formativa.

Per l’occasione, è stato anche prodotto un libricino/vademecum (in formato tascabile), che sarà distribuito gratuitamente a tutte le partecipanti a questi incontri scolastici e contiene informazioni utili alla prevenzione.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette