La grande dedizione delle volontarie dell'Enpa

Rossella Ulloa Severino: «Così abbiamo salvato la volpe». Foto e video

Avvistata la prima volta lunedì pomeriggio da alcuni automobilisti sulla vecchia via per Corato, ieri è stata catturata grazie anche alla collaborazione di alcuni commercianti ruvesi

Cronaca
Ruvo di Puglia mercoledì 08 marzo 2017
di Elena Albanese
La volpe avvistata a Ruvo © Enpa Ruvo di Puglia

Erano le 14 circa di lunedì quando una volpe è stata avvistata da due o tre automobilisti nei pressi di un'insenatura vicino al macello che si trova sulla vecchia via per Corato. Camminava con difficoltà, ciondolando, in direzione di Ruvo. Era estremamente debole e aveva il corpo quasi completamente privo di pelo, con croste sul dorso, di cui alcune sanguinanti; tutti segni di un evidente malessere. Si tratta infatti di un animale selvatico, difficile da incontrare e immortalare, poichè appena vede il potenziale pericolo, solitamente ha degli scatti fulminei e scappa.

Per questo è stata avvertita la presidente dell'Enpa cittadino Rossella Ulloa Severino. E' proprio lei a raccontare a RuvoLive.it com'è andata. «Una nostra volontaria si è recata sul posto ed è stata lì per circa tre ore e mezza, fino alle 18», spiega, evidenziando il fatto che tutto l'impegno profuso dall'associazione e dai suoi aderenti è assolutamente a titolo gratuito, portato avanti solo per amore e passione. «Aveva con sè una gabbia trappola che solitamente utilizziamo per i gatti, ma era troppo piccola per farla entrare. Inoltre, probabilmente si era già nutrita di rifiuti o altro, quindi il cibo che c'era dentro non l'ha attirata.

Nel frattempo sono state fatte molte telefonate, ma non è stato trovato nessuno che fosse autorizzato a intervenire e soprattutto competente alla cattura. Gli animali selvatici sono patrimonio dello Stato», precisa la presidente, di conseguenza la loro gestione in questi casi non è affatto semplice.

Verso le 18.30 si sono rese disponibili le Guardie ambientali di Terlizzi ma, mentre si attendeva il loro arrivo, «alcuni cani randagi si sono avvicinati alla trappola, forse richiamati dall'odore della carne cruda, e la volpe si è dileguata», facendo perdere le sue tracce.

E' stata poi nuovamente vista ieri, dopo esattamente 24 ore, stavolta in pieno centro cittadino, in via Valle Noè, nei pressi della parrocchia San Domenico. «I commercianti della zona sono stati molto bravi», dice la Ulloa Severino, citando, per esempio, Anna Lovino del negozio Animalandia e Gianluca Cantatore. Sono riusciti a far entrare la volpe proprio nell'officina di quest'ultimo, abbassando tutte le saracinesche e di fatto, con molta generosità, chiudendo momentaneamente l'attività.

«Lei si è infilata nel bagno, segno che era ancora più debilitata rispetto al giorno prima, si è acciambellata e non si è più mossa». A catturarla, infine, è stato Pasquale Salvemini del Wwf di Molfetta. L'ha messa in un trasportino - procurato sempre dall'Enpa di Ruvo - e l'ha poi portata nella Clinica medica di Valenzano» che ora si sta occupando dell'animale, valutando come curarlo, cercando di capire che tipo di malattia possa avere e se quest'ultima possa essere eventualmente contagiosa. In seguito, in base alle sue condizioni di salute, si deciderà se rimetterla in libertà.

«Siamo contente di esserci prodigate e di averle dato una chance - conclude la presidente Ulloa Severino -. Così malmessa non sarebbe sopravvissuta a lungo».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
  • Anna Santoro ha scritto il 08 marzo 2017 alle 12:41 :

    Un grande applauso ai volontari ENPA e a tutti coloro che hanno collaborato in questo caso e in tanti altri quotidiani di cui non si parla... se con le loro sole forze riescono a fare tanto, non oso immaginare quanto di più potrebbero fare se avessero un sostegno anche da chi di dovere! Si deve smettere di considerare salvataggi e gestione di questi animali solo un impiccio di chi decide volontariamente e gratuitamente di occuparsene, è ora che si riconosca che questo è anche un servizio offerto a tutta la comunità! Rispondi a Anna Santoro

  • Gianluca Cantatore ha scritto il 08 marzo 2017 alle 11:23 :

    Gli manca solo la parola. VI ricordo sta arrivando l’ estate , non lasciamo nelle campagne e sulle spiagge la spazzatura , noi viviamo su questa terra. Rispondi a Gianluca Cantatore

Le più commentate
Le più lette