Il finanziamento

13mila euro per lo Iat di Ruvo

Intercettato dall'Assessorato al Turismo un Avviso pubblico per interventi a sostegno del potenziamento degli info-point​. Fino a settembre, lo sportello sarà aperto anche nei festivi dalle 9 alle 22

Cultura
Ruvo di Puglia venerdì 11 agosto 2017
di La Redazione
Lo spazio antistante lo Iat durante l'evento "Calici di stelle"
Lo spazio antistante lo Iat durante l'evento "Calici di stelle" © RuvoLive.it

Un centro di informazione turistica aperto 13 ore al giorno anche nei giorni festivi, con personale qualificato in grado di fornire notizie e indicazioni in più lingue, di comunicare in modo moderno ed efficace e di valutare il livello di gradimento dell’utenza.

Questo e molto altro ancora sarà possibile a Ruvo di Puglia grazie al finanziamento di 13mila euro ottenuto dall’Assessorato al Turismo attraverso un progetto finanziato da Pugliapromozione nell’ambito di un Avviso pubblico per interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento degli info-point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale.

I soldi consentiranno all’ufficio Iat (Informazione e accoglienza Turistica) di Ruvo di Puglia di restare aperto per i mesi di agosto e settembre con orario continuato dal giovedì alla domenica (dalle 9 alle 22, inclusi ponti e festivi) e di essere potenziato da personale con qualifiche nelle lingue straniere e nelle attività di social customer service e social media marketing.

Lo sportello sarà arricchito anche da attività di animazione culturale e promozione del territorio on site, che si svolgeranno nella piazzetta antistante lo Iat in via Vittorio Veneto, con un ricco calendario che arriverà sino al 30 settembre.

«Un finanziamento molto utile – spiega l’assessore alla Cultura con delega allo Sviluppo turistico Monica Filograno - che ci consente di migliorare il nostro servizio a disposizione dei turisti e di onorare una volta di più i valori di ospitalità e accoglienza tipici della gente di Ruvo di Puglia.

Promuovere il territorio, presentarlo bene, offrire informazioni, attivare contenuti attraenti ci aiuta a farci conoscere meglio ed è una delle strade che vogliamo seguire insieme agli attori che operano sul territorio, per portare la nostra città sempre più nel mondo e curarne la promozione turistica.

Abbiamo voluto mettere a punto la progettazione con gli stessi volontari del servizio civile della Pro Loco, che già operano all'interno della struttura e che hanno potuto così dare alla nostra Amministrazione un valido contributo. Pensiamo che anche questo sia un modo per attivare partecipazione e far vivere la città».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette