La rievocazione

“A le tridece de febbrôre”, al via le celebrazioni

​Oggi pomeriggio alle 19.30 la messa presieduta da monsignor Vincenzo Pellegrini, sabato a partire dalle 18.30 il raduno in piazza Matteotti per la rievocazione storica coi figuranti in costumi d’epoca

Cultura
Ruvo di Puglia martedì 13 febbraio 2018
di La Redazione
L’edizione 2017 del corteo
L’edizione 2017 del corteo © RuvoLive.it

Cominciano oggi gli eventi legati alla rievocazione storica “A le tridece de febbrôre”, organizzata dalla Confraternita Opera Pia San Rocco e giunta quest’anno alla sua seconda edizione.

Alle 19.30, appuntamento con la messa presieduta da monsignor Vincenzo Pellegrini, alla quale parteciperanno i figuranti in abiti d’epoca tipici del ‘500. Al termine della celebrazione, è prevista l’iscita del banditore per le vie della città, con la partecipazione di musicisti e sbandieratori del gruppo “Musican Talos”.

Il clou della manifestazione si avrà poi con il tradizionale corteo. Il raduno è previsto alle 18.30 in piazza Matteotti. Alle 19 inizierà la presentazione dei 13 cavalieri francesi e la loro discesa da palazzo Melodia. Dalle 19.30 alle 21, i figuranti percorreranno le strade del centro e i corsi principali, per poi fare rientro in piazza, dove alle 21.30 sarà riproposto il discorso che monsignor La Motte fece ai cavalieri in partenza per la Disfida di Barletta

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • biagio anselmi ha scritto il 15 febbraio 2018 alle 16:37 :

    ora ragazzi, va tutto bene, è una tradizione, una rievocazione, in costume, d'accordo è una bella cosa, crea entusiasmo, spirito di comunità, ecc.ecc... ma cosa c'entra con tutto questo la celebrazione di una vera s.messa? mi sembra tanto di voler commistare sacro e profano a viva forza... la cosa mi trova un pò perplesso. Rispondi a biagio anselmi