La nota

Turturo, Picciarelli e Summo fuori dal gruppo consiliare Pd

La segreteria del partito: «Ci dispiace per il loro strappo da una comunità che li ha visti eletti a rappresentare una forza politica importante che oggi decidono di abbandonare per rendersi autonomi»

Politica
Ruvo di Puglia giovedì 09 agosto 2018
di La Redazione
Consiglio comunale
Consiglio comunale © RuvoLive.it

La segreteria cittadina del Partito democratico «prende atto, con ovvio rammarico, della scelta compiuta dai consiglieri Irene Turturo, Pina Picciarelli e Francesco Summo di chiamarsi fuori dal gruppo consiliare del Pd e così di porre fine alla loro esperienza di lunga data nelle sue fila.

Tutti i soggetti coinvolti – prosegue la nota - possono testimoniare quanto impegno il partito abbia profuso nel tentare di conservare l’unità delle forze nella consapevolezza della pluralità delle visioni. In virtù di questo abbiamo atteso mesi per lasciare il tempo della riflessione ai tre consiglieri che hanno lasciato il partito per approdare nel mondo fluido della società civile.

Dopo un lungo travaglio, i consiglieri fuoriusciti hanno sì compiuto una scelta sofferta, ma all’insegna della libertà che non condividiamo ma non possiamo non rispettare. Non abbiamo capito fino in fondo le ragioni, ci dispiace per il loro strappo da una comunità che li ha visti eletti a rappresentare una forza politica importante che oggi decidono di abbandonare per costituire un altro gruppo e rendersi autonomi.

È tempo però di guardare oltre, serrare le fila e lasciare che chi abbia dubbi e perplessità sull’azione di questa amministrazione compia i propri percorsi, nella certezza che la volontà dei ruvesi e, in primis, del Partito democratico, sia strategicamente orientata al compimento del programma elettorale, che non può subire rallentamenti o deviazioni a seconda delle convenienze tattiche che i singoli, di volta in volta, intendano perseguire», conclude la nota.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pippo ha scritto il 09 agosto 2018 alle 11:57 :

    Signori consiglieri chi vi ha votato vuole sapere il perche rendetelo pubblico. Rispondi a Pippo