Le vostre segnalazioni

Visita del Papa, un gruppo di studenti: «Bisogna dare a tutti la possibilità di partecipare»

​Continua a far discutere in città la decisione dell'Amministrazione comunale di non chiudere scuole e uffici pubblici venerdì 20 aprile, giorno in cui il Pontefice celebrerà Messa a Molfetta

Whatsapp
Ruvo di Puglia domenica 15 aprile 2018
di La Redazione
L'omaggio a don Tonino sulla facciata del Municipio
L'omaggio a don Tonino sulla facciata del Municipio © RuvoLive.it

Continua a far discutere in città (e sui social) la decisione dell'Amministrazione comunale di non chiudere scuole e uffici pubblici venerdì 20 aprile, giorno in cui a Molfetta arriverà papa Francesco per celebrare Messa e onorare la memoria di don Tonino Bello nel 25esimo anniversario della sua morte.

I ruvesi sono divisi tra coloro che appoggiano la scelta, perché convinti che non ci sia effettivamente tale esigenza, e quelli che invece si sentono quasi defraudati di un diritto. Di questa seconda categoria fa parte un gruppo di studenti, che preferisce rimanere anonimo e si firma semplicemente "una classe del Tedone".

«In 2000 anni di Cristianesimo non è mai successo che il Papa venisse nella nostra Diocesi - scrivono i ragazzi in un messaggio inviato al nostro numero Whatsapp di redazione 389.2170180 -. Né Molfetta, né Ruvo, Giovinazzo o Terlizzi hanno visto il Vicario di Cristo camminare per le proprie strade!

Adesso abbiamo l’opportunità di partecipare a un evento unico e rimarremo a casa? Credo che sarà più bello un domani raccontare: "Io c'ero". È un evento storico! Un giorno in meno di lavoro non farà né aumentate né diminuire il nostro capitale economico o i nostri debiti. Ci darà invece benedizioni e grazie che non hanno prezzo! Bisogna dare a tutti i cittadini, lavoratori e studenti, la possibilità di partecipare e non fare in modo che la decisione di qualcuno condizioni un intero paese», concludono.

Lascia il tuo commento
commenti