Social

Ruvo di Puglia - lunedì 21 novembre 2016 Articolo

Ansia, cause e terapie

Diversi in erboristeria, i rimedi capaci di limitarla

Ansia
n.c.
a cura: Dottor Antonio Salerno

L'ansia è un fenomeno che possiamo definire complesso. Soffrire d’ansia significa vivere male, lavorare male, crescere male. Numerosi dibattiti e ricerche si sono aperti sull’uso di diverse terapie, sia psicologiche che farmacologiche o naturali dato che, così come tante sono le forma d’ansia, tante possono essere le forme di cura.

In fitoterapia e in generale nelle terapie naturali, è data ovviamente grande importanza alle erbe officinali, all’alimentazione, agli oli essenziali. Non esiste una causa unica per l’ansia. Ci può essere una predisposizione genetica familiare o può essere influenzata dall’educazione ricevuta, dallo stress causato da un importante cambiamento nella propria vita (la perdita del lavoro, un trasferimento, un lutto, un incidente, la nascita di un figlio), dalla bassa autostima. Questi fattori interagiscono tra di loro in maniera e in misura diversa da persona a persona.

Diversi in erboristeria, i rimedi capaci di limitarla. La valeriana ha un noto effetto sedante e la passiflora è una pianta che presenta numerosi principi attivi utili negli stati ansiogeni e di stress. La camomilla è utilizzata da anni come blando calmante, grazie ai suoi componenti che la rendono utile nei casi di forte stress, nervosismo e per chi soffre di frequenti stati ansiosi o attacchi di panico. Il luppolo contiene molti principi attivi che presentano un ampio spettro di azione. La melissa è una pianta con proprietà soprattutto antinfiammatorie e antispasmodiche. Il tiglio è ricco di principi attivi come flavonoidi e polifenoli che sono ottimi riequilibratori del sistema neuro-vegetativo. Il meliloto è un ottimo coadiuvante per le cure dei problemi digestivi di lieve intensità e risulta utile anche nei disturbi del sonno. L’escolzia, è ricca principalmente di protopina, criptopina e aporfina. Altri composti chimici importanti per le loro proprietà sedative sono gli alcaloidi benzolisochinoritici e i flavonoidi come la quercetina, fitosteroli e carotenoidi. Il rosolaccio ha proprietà sedanti e leggermente narcotiche ed è molto utile come calmante per gli stati ansiosi e d'irritazione. La primula appartiene alla famiglia delle Primulaceae e il suo utilizzo è consigliato per la sua azione sedativa e analgesica. E’ quindi considerata come un calmante e un potente antinfiammatorio. E' consigliata pertanto l'assunzione di integratori fitoterapici che contengano gli estratti sopra menzionati.
 

Contatti

Email: info@forzavitale.it



Informazione pubblicitaria a cura dell'inserzionista.


Hai bisogno di informazioni? Non esitare clicca sul pulsante accanto e invia un'email Clicca qui »

In collaborazione con
Chiudi Non visualizzare di nuovo