Il weekend sportivo

Due vittorie e una sconfitta per il basket ruvese

Tecnoswitch e Nuova cestistica battono rispettivamente in casa Mola per 83-74 e in trasferta Lucera per 48-74; la Real basket perde contro Trani. Coach Gatta: «È stata una partita difficilissima»

Basket
Ruvo di Puglia lunedì 12 febbraio 2018
di Giuseppe Tedone
Tecnoswitch Ruvo
Tecnoswitch Ruvo © Tecnoswitch Ruvo

La domenica sportiva della palla a spicchi ruvese è stata positiva, perché sia la Tecnoswitch che la Nuova cestistica hanno portato a casa una vittoria importanti per il proseguo del campionato; l’unica nota negativa è arrivata in settimana dalla Real basket Ruvo, che ha perso in casa contro il Trani.

Tecnoswitch Ruvo

La squadra ruvese doveva riscattare al più presto la brutta gara disputata contro Altamura, e l’avversario non era dei più semplici perché anche Mola è in lotta per un piazzamento play-off, ed è giunta al Palacolombo per riprendersi i due punti persi nella gara d’andata decisa nei secondi finale da Gianluca Serino. Nel primo quarto la squadra di casa sembra avere le scorie della gara precedente e Mola prova ad approfittarne allungando di dieci punti, ma Ruvo riesce a terminare il periodo sotto di 8 lunghezze (18-26). Nel secondo quarto coach Franco Gatta prova a spronare i suoi e dai primi minuti i ragazzi dimezzando lo svantaggio con un break di 5-0, portandosi sul -3, ma solamente nel finale la squadra ospite prova a riallungare, giungendo all’intervallo sul punteggio di 35-41.

Nella ripresa l’andamento della partita è sempre lo stesso, con Mola sempre in vantaggio, ma Ruvo cerca di rimanere in gara, anche sbagliando conclusioni facilissime e non perdendo mai la speranza di riacciuffare gli avversari trascinati dal duo Francesco Teofilo e Kristof Sherman. La Tecnoswitch non è da meno, perché a Gianluca Serino e Deividas Sabeckis (l’uomo in più dei ruvesi) si uniscono le triple di Aldo Gatta e l’ottima gara di Simone Mascoli, che salgono in cattedra e per gli avversari non c’è più nulla da fare. La gara termina sul punteggio di 83-74. La Tecnoswitch Ruvo si appresta ad affrontare domenica prossima una gara delicatissima contro il Basket Francavilla.

«Nel primo quarto sembrava di rivedere la gara contro Altamura - dichiara il coach Franco Gatta -, che oggi (ieri, ndr) ha battuto Corato e quindi non mi sembra una squadra così scarsa, e noi domenica scorsa abbiamo sofferto le loro caratteristiche. È stata una partita difficilissima, perché affrontavamo una squadra ben allenata composta da un roster esperto, con i giocatori al punto giusto e qualche motivazione in più rispetto a noi, ma i miei ragazzi sono stati bravi a invertire la rotta, combattendo su ogni pallone. Faccio i complimenti a Mascoli, Serino e Sabeckis e mi tengo stretta la prova di Van Zjjverden, che rispetto alla gara precedente ha fatto molti progressi, è stato presente sotto canestro ma dobbiamo dargli tempo, visto che sta giocando con noi solamente da un mese; ovviamente per caratteristiche non può sostituire un giocatore come Simonas Kymantas.

Non è nella mia indole criticare il lavoro degli arbitri, perché molti di loro sono giovani ed è giusto che facciano la loro strada anche sbagliando, e molte volte ho anche placato i miei giocatori. Domenica ci aspetta una gara difficilissima contro Francavilla, prepareremo questa gara con la stessa intensità che abbiamo messo nelle gare precedenti, poi alla fine sono i giocatori che le fanno; ma il risultato di oggi per noi è fondamentale perché negli scontri diretti con Mola stiamo 2-0 e l’abbiamo distanziata di quattro lunghezze in classifica; quindi andremo a Francavilla con più autostima. L’altra nota positiva riguarda i giovani, su cui negli ultimi anni la società ha voluto puntare. Ovviamente qualcuno sta giocando poco come Nicola Carnicella, Claudio Gatta e Thomas Perazzo, però sono convinto che arriverà il momento anche per loro e si faranno trovare pronti».

Tabellino

Tecnoswitch Ruvo - Mola Basket 83-74(18-26, 35-41, 57-60, 83-74)

Tecnoswitch Ruvo: N. Carnicella ne, S. Mascoli 5, C. Gatta ne, A. Gatta 10, G. Serino 26, D. Sabeckis 25, F. Palacio 1, R. Pezzarossa 6, B. Van Zjjverden 8, M. Zlatkov, T. Perazzo ne, R. Mazzilli 2. Coach: Franco Gatta

Mola Basket: P. Caradonna 2, F. Negro ne, G. DeGiosa ne, T. Manchisi 17, M. Fiore, K. Sherman 22, F. Laudisa 7, E. Endzels 8, F. Cordici 2, F. Teofilo 16, F. Didonna. Coach: Alba

Nuova cestistica Ruvo

Seconda vittoria per la Nuova cestistica, che bissa il successo del derby contro Corato, dando un segnale positivo alle squadre avversarie, che dovranno faticare per superare la compagine ruvese. Sfida non facile: si ritorna a Lucera questa volta per affrontare il Basket Lucera che in classifica è distanziata dalla squadra ruvese di soli due punti.

Dopo una fase di studio, in cui i primi dieci minuti sono terminati con un totale equilibrio (13-14), la gara è cambiata nel secondo periodo, quando la Nuova cestistica piano piano è uscita alla distanza, andando all’intervallo sul punteggio di 20-35. Nella ripresa il copione della gara non cambia, e la squadra rubastina ottiene un’importante vittoria espugnando il palazzetto di Lucera per 48-74. Con questi altri due punti la squadra di Roberto Mangione sale a quota 20, e domenica prossima al PalaColombo arriverà il Bulls Bisceglie.

Real Basket Ruvo

L’unica sconfitta è arrivata dalla squadra di Stefano Visicchio, che nella quinta giornata del campionato Csi, cede al Basket Trani con il punteggio finale di 47-52. La squadra ruvese ha una partita in meno e chiude il girone d’andata con il bottino di due vittorie e due sconfitte.

Lascia il tuo commento
commenti