Il weekend sportivo

Una vittoria e una sconfitta per il volley ruvese

Successo contro Gioia del Colle per la Michele Caroli, che cancella il passo falso del turno precedente; niente da fare per la Tecnoswitch, che interrompe la sua striscia positiva contro Castellaneta

Volley
Ruvo di Puglia martedì 13 marzo 2018
di Giuseppe Tedone
Tecnoswitch
Tecnoswitch © RuvoLive.it

Anche questa settimana il bilancio delle squadre del volley ruvese è di una vittoria e una sconfitta. Torna alla vittoria la Michele Caroli che riscatta la sconfitta contro il Gravina, ottenendo tre punti fondamentali contro Gioia del Colle, mentre si interrompe la striscia positiva della Tecnoswitch che nulla può contro Castellaneta.

La gara giocata sabato dalla Michele Caroli Ruvo è stata una delle migliori della stagione e ha cancellato subito il passo falso del turno precedente, dando la dimostrazione la squadra si è rialzata dopo aver incassato una batosta. Sulla compagine gioiese non c’è molto da raccontare perché nulla ha potuto contro il dominio dei ruvesi che hanno conquistato l’intera posta in palio con un netto 3-0. I parziali sono stati: 19-25, 19-25 e 18-25.

Niente da fare invece per la Tecnoswitch Ruvo che interrompe in quel di Castellaneta la striscia positiva. Una sconfitta preventivabile contro la squadra tarantina che occupa il terzo posto in classifica e dimostra di meritare quella posizione. Solamente il primo set è stato poco combattuto, come dimostra il punteggio di 25-14, mentre nel secondo Ruvo dà del filo da torcere alle tarantine, ma nonostante ciò Castellaneta si porta sul 2-0 (25-23).

Nel successivo parziale finalmente la Tecnoswitch raccoglie i frutti dei suoi sforzi aggiudicandosi il terzo set, dando una speranza di potersela giocare fino all’ultimo pallone.Ruvo riapre la contesa (22-25). Anche il quarto e ultimo set viene deciso solamente nel finale: le padrone di casa aumentano il vantaggio, ma Ruvo è brava a non mollare e a recuperare, addirittura ribaltando il punteggio, ma nel finale le tarantine riescono a impedire alla Tecnoswitch di pareggiare i conti andando al tie-break. Il set termina sul punteggio di 25-22.

«A Gioia è stata una proprio una grande Michele Caroli - spiega Francesco Pittò -. Ha conquistato tre punti fondamentali in ottica secondo posto, che permetterebbe di giocare 3 dei play-off in casa, valevoli per la conquista diretta della serie C; sappiamo che dipendeva tutto da noi e i ragazzi non si sono tirati indietro. Vorrei sottolineare le grandi prove di Michele Maggialetti, che ha sostituto alla grande lo squalificato Vendola, e di Francesco Mazzola, che ha giocato in cabina di regia al posto di capitan D’Aniello; in complesso è stata una grande prova da parte di tutti, mentre i migliori realizzatori sono stati Enrico Fiorentino (15 punti) e Luigi Rutigliani (17 punti), sempre più importante per questa squadra.

Domenica prossima al PalaVolta arriva Grumo, che si è tolta la soddisfazione di strappare un punto al Modugno, facendoci un favore in chiave classifica. La gara inizierà alle 16.30.

Per quanto riguarda le ragazze nulla da fare, anche se con un po’ di cattiveria in più si poteva arrivare a giocarci la gara al tie-break, c’è rammarico perché si poteva provare a strappare qualche punto in chiave salvezza, ma purtroppo non è stato così. Da rimarcare le ottime prestazioni in casa Tecnoswitch di Antonella Piarulli e Alessandra Parisi, le quali sono state determinanti per la conquista del terzo set,e la stessa Parisi ha provato a ripetersi nel successivo set. La cosa positiva è stata quella di aver portato a referto 7 ragazze terlizzesi che stanno crescendo all’interno del progetto New Volley Ruvo-Terlizzi; le ragazze che sono state convocate per la prima volta in questa stagione con la prima squadra sono Emanuela Altamura, Alessia D’Abramo e Aurora Ranieri (classe 2000) e Mariapia Dapisa (classe 2002).

Lascia il tuo commento
commenti