Masserie

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di La Redazione
vistaSez

I pascoli sono praticati lontano dal centro abitato laddove fu necessario costruire rifugi per gli addetti ai lavori e per gli animali che ben presto si traformarono in posti più confortevoli ma, soprattutto, più idonei e sicuri. Nascevano così le masserie.
Una superficie più o meno vasta veniva recintata da un altissimo e possente muro nel quale si praticava un’ampia apertura, chiusa da un solidissimo portone in legno con rinforzi di lamiera e borchie in ferro. In un altro punto veniva praticata una ulteriore apertura più piccola ma idonea al passaggio di un cavallo o di un mulo per volta, anch’essa munita di una solidissima porta.
Nell’area recintata sorgevano locali che soddisfacevano tutte le esigenze di lavoro: trasformazione del latte, stagionatura e conservazione dei formaggi, della lana e degli attrezzi in genere, dormitori.
Caratteristico era il grande focolare con una dimensione sufficiente ad accogliere, intorno ad esso più persone. La costruzione centrale era circondata in modo razionale da recinti ed altre fabbriche. Non mancava la presenza di uno o due forni.
L’acqua piovana che cadeva dai tetti delle costruzioni tramite grondaie e canali, a volte tramite sofisticate opere di idraulica, veniva raccolta in una grandissima cisterna, che di solito non rimaneva all’asciutto neppure dopo un’annata di scarsa piovosità.
Il numero dei lavoratori variava in relazione al tipo di allevamento praticato in esso. Quando buona parte di essi vivevano nelle masserie con le loro famiglie, queste si trasformarono in veri e propri agglomerati urbani, con una chiesa o una cappella  nella quale i giorni di precetto venivano regolarmente celebrata la messa.
Le masserie site nelle terre rese coltivabile vennero trasformate in fattorie agricole e principalmente in luoghi di villeggiatura, subendo profonde trasformazioni. Alcune di esse presentano uno stile architettonico più ricercato delle altre, con vani ampi, con sale di rappresentanza arricchite a volte da affreschi e dotate di cappelle spesso con immagini del santo al quale venivano consacrate.
Nell’agro di Ruvo vi sono circa 63 masserie di cui la metà si trovano in buono e medio stato, alcune sono ancora abitate in tutti o in parte degli ambienti da proprietarie, affittuari, o persone mandatarie. Queste masserie tutt’oggi funzionanti, si trovano per la maggior parte sulla Murgia, distanti da Ruvo 10-15 km.
Le masserie più importanti sono:
Masseria Torre del Monte, una costruzione dei primi del ‘900, non fortificata che prende il nome dalla posizione sulle alture di una collina. Apparteneva alla famiglia Jatta e un tempo era utilizzata dai contadini che vi soggiornavano per la coltivazione dei campi.
Masseria Ciccio Ficco  costruita nel 1860 circa, quale stabilimento vinicolo della famiglia Jatta, attualmente inutilizzata.
Masseria San Domenico apparteneva alla famiglia Jatta.
Masseria Polvino costruita all’incirca nel 1800, con pianta rettangolare e costituita da 10 stanze a piano terra e da 1 al primo piano, con volte a vela, copertura a due spioventi, ricoperta con tegole e fortificata con garitte, attualmente disabitata. La sua posizione era molto importante per il controllo della transumanza
Masseria Ferrata  formata da 5 ambienti a piano terra, e a 4 al primo piano, completamente ristrutturata. Qui si svolge l’attività agricola con allevamenti di bovini ovini e caprini ad attività agrituristica.
Masseria Modesti costruita all’incirca nel 1800 con pianta rettangolare. È costituita da 5 stanze a piano terra e 4 al primo piano con volte a vela e tetto a due spioventi con copertura terrazzo, formata da tegole. Attualmente è abitata con attività di allevamento.
Masseria Eredi Nino Quinto: contrada Calendano S.S. 378 km 23
Masseria Paradiso: contrada Pilella Z.R 354

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Ruvo di Puglia

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno