Al via il progetto finanziato dalla Regione Puglia e dal fondo sociale europeo

Cercatori d’oro al Tannoia

Coinvolti 15 studenti diplomati di Corato e Ruvo, che svolgeranno 160 ore di stage in tre cantine di eccellenza del Molise

Attualità
Ruvo di Puglia sabato 05 settembre 2015
di La Redazione
La sede dell'Istituto Tannoia
La sede dell'Istituto Tannoia © n.c.

E’ ai nastri di partenza il progetto finanziato dalla Regione Puglia e dal fondo sociale europeo, grazie al quale 15 studenti diplomati all’Itset “Tannoia” di Corato e Ruvo si trasformeranno in “Cercatori d’oro”, con grande soddisfazione del dirigente scolastico, Giovanni De Nicolo, e delle docenti tutor Lucia Leuci, Rosa Mastromauro e Anna Tucci.

La finalità del progetto, uno dei cinque vinti dal Tannoia nell’anno scolastico 2014/2015, è quella di rafforzare e migliorare le competenze aziendali con la metodologia dell’apprendimento attivo, attraverso la mobilità transnazionale e interregionale.

I ragazzi svolgeranno 160 ore di stage formativo in tre cantine vitivinicole di eccellenza del Molise: Angelo D’Uva, Tenimenti Grieco e Camillo Cieri, pianificate e programmate dai tutor Dora Formato e Gabriele Di Blasio della F.I.S. Molise e da Silvano Alicino e Francesco Rosito della Fis Terre di Federico Puglia.

A stretto contatto con i responsabili dell’area produzione, commerciale, marketing e soprattutto della strategica area estero, gli studenti potranno sperimentare e consolidare le conoscenze linguistiche, di economia aziendale e di informatica acquisite durante il percorso di studi.

Lascia il tuo commento
commenti