Intervenuti su segnalazione

I Metronotte sventano furto di cavi al depuratore

Grazie alla tempestività dell'intervento gli ignoti malviventi non hanno avuto il tempo di sfilare i cavi dalle condutture e non hanno potuto rubare nemmeno un pezzo.

Cronaca
Ruvo di Puglia mercoledì 20 giugno 2012
di La Redazione
Il depuratore di Molfetta
Il depuratore di Molfetta © MolfettaLive.it

Domenica scorsa, intorno alle 21, una pattuglia della Metronotte Ruvo di Puglia è intervenuta a sseguito di una segnalazione di allarme proveniente dall'impianto di depurazione delle acque reflue degli impianti fognari di Ruvo e Terlizzi.

L'impianto si trova in agro di Molfetta in cotrada Gambardella, ai confini con i territori di Terlizzi e Ruvo di Puglia. Le guardie intervenute hanno potuto accertare che ignoti si erano introdotti al'interno dell'impianto mediante il taglio della rete metallica di recinzione e qui avevano tentato di rubare i cavi in rame che alimentano i grandi motori dei macchinari.

Grazie alla tempestività dell'intervento e all'accuratezza del controllo, gli ignoti malviventi hanno solo avuto il tempo di tranciare alcuni cavi, senza riuscire a sfilarli dalle condutture e quindi senza poterne rubare nemmeno un pezzo. I vertici della azienda Pura Depurazioni che gestisce l'impianto, hanno espresso apprezzamento per l'operato delle Guardie Particolari Giurate della Metronotte Ruvo di Puglia, incaricata da diverso tempo della vigilanza sull'impianto, per essere riuscite a sventare un furto che avrebbe portato notevoli danni sia all'impianto che alle comunità cui è asservito. Infatti, il lungo periodo di mancato funzionamento cui si sarebbe andati incontro in caso il furto fosse riuscito, avrebbe portato al malfunzionamento dell'impianto per un tempo considerevole, con grande disagio per i cittadini e danni enormi anche per l'ambiente.