I ladri si sono dileguati facendo perdere le loro tracce

Sventato furto alla Gioielleria Regina

L'intervento dei Metronotte ha messo in fuga i malviventi.

Cronaca
Ruvo di Puglia martedì 17 luglio 2012
di La Redazione
L'ingresso della gioielleria dopo il tentativo di furto
L'ingresso della gioielleria dopo il tentativo di furto © n.c.

Ieri pomeriggio alle ore 16 circa, incredibile dictu, ignoti malviventi, si presume un gruppetto formato da almeno tre persone, ha tentato di svaligiare la gioielleria "Regina", una delle più conosciute e antiche del centro storico di Ruvo.

Il grande portone in legno con le antiche serrature originali, vanto del titolare, hanno dovuto cedere all'attacco dei balordi che lo hanno aperto in men che non si dica, in pieno pomeriggio, servendosi di leve e piedi di porco.

I malandrini però non hanno fatto i conti con l'impianto di allarme di cui è provvisto l'esercizio, colegato con la centrale operativa della Metronotte Ruvo di Puglia. In pochi secondi, le guardie giurate hanno raggiunto la gioielleria e ai balordi autori del tentativo non è rimasto altro da fare che dileguarsi nei vicoli del centro storico facendo in breve perdere le loro tracce.

A nulla sono servite le ricerche condotte nell'immediatezza nell'intrico delle stradine antiche con l'ausilio di altre pattuglie dell stesso istituto e dei Carabinieri della locale Stazione che hanno avviato le indagini del caso.

Immenso sollievo per il titolare della gioielleria nel constatare che i danni erano limitati al portone in quanto i malviventi non avevano avuto il tempo di introdursi all'interno del negozio dal quale nulla risultava mancare. Lo stesso titolare ha rivolto parole di grande apprezzamento per l'operato delle guardie giurate Metronotte che hanno sventato il colpo grazie alla rapidità dell'intervento.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • oloferne de rastignac ha scritto il 17 luglio 2012 alle 09:33 :

    ah, questi ragazzi della metronotte... se non ci fossero loro... per questo paese...sarebbero dei bei casini... bravi! Rispondi a oloferne de rastignac