Con questo bando, Anci intende attivare azioni di protagonismo giovanile per il rilancio dei territori

Bando Anci "Fermenti in Comune", l'Amministrazione candida il progetto "Una Murgia di idee"

​Il Comune avvia la coprogettazione per creare un centro di innovazione giovanile a Torre dei Guardiani di Lama Pagliaia. Sino al 19 gennaio p.v. è possibile presentare le istanze​ di adesione

Attualità
Ruvo di Puglia giovedì 14 gennaio 2021
di La Redazione
Torre dei guardiani di Lama Pagliaia
Torre dei guardiani di Lama Pagliaia © n.c.

Mercoledì 13 gennaio è stato adottato in Giunta l’indirizzo politico amministrativo per la candidatura della proposta progettuale “Una Murgia di idee!” all’avviso pubblico indetto da Anci, “Fermenti in Comune”, volto ad attivare azioni di protagonismo giovanile per il rilancio dei territori.

L’idea di base è quella di costituire un presidio permanente, a conduzione giovanile, deputato all’innovazione e che si occupi di ideare, progettare ed erogare beni e servizi in ambiti di intervento che vanno dal turismo all’enogastronomia, dalla cultura e formazione all’educazione diffusa, dall’artigianato al commercio. 

Il finanziamento massimo messo a disposizione da Anci per la fascia di Comuni con la densità demografica in cui rientra Ruvo di Puglia è di 120.000 euro di cui il Comune dovrà cofinanziare almeno il 20%. Per contribuire alla sostenibilità nel tempo delle azioni - visto che il finanziamento andrebbe speso in 12 mesi - il Comune mette a disposizione anche l’immobile Torre dei Guardiani di Lama Pagliaia nel territorio ruvese del Parco dell’Alta Murgia.

«La sfida – ha dichiarato l’Assessora alla Cultura con delega alle Politiche Giovanili, Monica Filograno – è quanto mai ambiziosa: si tratta di un bando nazionale al quale parteciperanno migliaia di Comuni  e che rappresenta a oggi l’unico finanziamento significativo per un ente pubblico come il nostro, volto a promuovere l’attivazione giovanile. Noi ci vogliamo provare. La parte più interessante dell’avviso sta nel processo che innescheremo per candidare l’idea: la progettazione partecipata. Tutti i soggetti previsti nell’avviso di Anci che vorranno essere nostri partner, devono solo dichiararlo con un suggerimento di idea e poi lavoreranno con noi alla definizione di un progetto da candidare entro il 29 gennaio».

Da oggi e sino a martedì 19 gli organismi del terzo settore preferibilmente giovanili, gli enti privati e pubblici di qualsiasi tipo, le associazioni temporanee di scopo riconosciute potranno inviare la loro istanza di partecipazione alla coprogettazione e di adesione come partner di progetto, compilando la semplice domanda che si scarica sul sito del Comune di Ruvo di Puglia al link www.comune.ruvodipuglia.ba.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=17242

Insieme ai dati anagrafici e alla indicazione delle aree di interesse preferite sarà possibile proporre la propria idea. 

L’Assessorato alla Cultura, che ha delega per le Politiche Giovanili, organizzerà un incontro online con tutti i partecipanti e procederà alla redazione partecipata del progetto da candidare.

Individuando la Torre dei Guardiani di Lama Pagliaia, il Comune vuole incoraggiare e sostenere la nascita qui di un centro capace di raccordare la città alla campagna e di sviluppare la duplice identità di Ruvo di Puglia, ancora forte e sentita anche dalle sue più giovani generazioni.

Potrà nascere cioè un brand che promuove tutto il territorio grazie all’attivazione delle sue più giovani generazioni e che aggrega intorno a sé comunità di progetto, che svolge un ruolo funzionale allo sviluppo.

Lascia il tuo commento
commenti