L'esperienza è stata organizzata dal liceo Tedone in collaborazione con l'unione dei ciechi ipovedenti di Corato

“Apericena al buio”, a tavola con gli ipovedenti

I ragazzi hanno provato questa esperienza per avvicinarsi maggiormente al mondo di una loro compagna che ha perso la vista

Attualità
Ruvo di Puglia venerdì 12 dicembre 2014
di La Redazione
Cena al buio
Cena al buio © n.c.

Iniziativa curiosa ed originale quella dell’Apericena al buio, esperienza organizzata dal liceo scientifico e linguistico “O. Tedone” con la collaborazione dell’Unione dei ciechi ipovedenti di Corato.

Due gli appuntamenti previsti: uno che si è tenuto due sere fa, mentre l’altro è previsto per il 17 dicembre.

Lo scopo è quello di avvicinare gli studenti (una classe terza del liceo) alla realtà quotidiana di una loro compagna che purtroppo ha perso la vista.

Studenti e docenti si sono affidati alle sapienti indicazioni di persone non vedenti e sono stati coinvolti in esperienze tattili, gustative e d’orientamento assolutamente inedite. Con questa iniziativa è stata messa in luce come la difficoltà, in questo caso visiva, attiva una serie di risorse alternative che nella quotidianità di “normodotati” nessuno sospetta di avere.

Lascia il tuo commento
commenti