La vicenda

Passerella per disabili a Giovinazzo, Luca Mazzone: «Dono alla città»

Il campione paralimpico ieri ha protocollato al Comune la proposta ufficiale. Il sindaco Depalma: «Lo ringrazio, abbiamo previsto un capitolo di spesa nel bilancio di previsione»

Attualità
Ruvo di Puglia martedì 26 marzo 2019
di La Redazione
Luca Mazzone e il luogo dove dovrebbe sorgere la passerella e la spiaggia attrezzata per disabili
Luca Mazzone e il luogo dove dovrebbe sorgere la passerella e la spiaggia attrezzata per disabili © Luca Mazzone

«Un dono alla città di Giovinazzo senza nessun altro fine che quello di permettere alle persone con disabilità ma anche a tutta la comunità, di poter usufruire gratuitamente di una spiaggia in una zona frequentata della città». È questo il pensiero di Luca Mazzone, che ieri mattina ha protocollato in Comune la “proposta per la realizzazione di un intervento per il superamento delle barriere architettoniche nel tratto di costa del Comune di Giovinazzo denominato “Trincea”, per la realizzazione di uno spazio di balneazione pubblico attrezzato ed accessibile anche alle persone con disabilità”. Soltanto uno come il campione olimpico di hand-bike, uno che ha depennato dal proprio vocabolario la parola arrendersi, poteva continuare a testa bassa a martellare su un’idea, quella di costruire una passerella a misura di disabili, passeggini e anziani, nei pressi dell’ex “Supertele”, nata quasi per caso ad agosto dello scorso anno. «Ci tengo a precisare che l'idea progettuale - prosegue Mazzone - è donata a titolo gratuito e spero che presto possa essere attuata dal Comune».

I FONDI

Nei mesi scorsi Mazzone, indirizzato dal Comune, ha continuato sotto traccia a lavorare al progetto, ascoltando pareri informali da parte dei vari enti preposti, dai quali ha ricevuto conferme sostanziali: la passerella non avrebbe alcun impatto negativo sul luogo, anzi. L’altra notizia positiva è che ci potrebbero essere anche i fondi per realizzarla. «Nel bilancio di previsione, che approveremo tra qualche settimana, abbiamo inserito un capitolo di spesa generale che potrebbe essere utilizzato proprio per progetti come questo - spiega il sindaco Tommaso Depalma -. Quello proposto da Luca, a cui vanno i miei ringraziamenti, è qualcosa di qualificante per la città e se non troviamo altre fonti di finanziamento vedremo di farlo con i nostri fondi. Del resto ci stiamo lavorando da 8-9 mesi e continueremo a dare il nostro supporto».

Lascia il tuo commento
commenti