Dal 31 agosto all'8 settembre

Vivere da protagonisti il "Talos festival", pubblicati tre avvisi

"Vivi talos festival" e "Atelier coreografico": per iscriversi c'è tempo fino al 26 agosto. "Master class di Musica d'insieme": adesioni fino al 2 settembre

Attualità
Ruvo di Puglia domenica 25 agosto 2019
di La Redazione
Talos Festival 2018
Talos Festival 2018 © Società Cooperativa Coolclub

TRE "CALL" PER VIVERE DA PROTAGONISTI IL TALOS FESTIVAL DI RUVO DI PUGLIA

Sono tre le call ("Vivi talos festival", "Atelier coreografico", "Master class di Musica d'insieme") per vivere da protagonisti il Talos Festival di Ruvo di Puglia. Organizzato dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati e con il sostegno della Regione Puglia, diretto da Pino e Livio Minafra, proporrà dal 31 agosto all'8 settembre un ricco programma multidisciplinare con concerti, produzioni originali, performance, atelier di creazione, spettacoli, mostre, incontri, master class che parte dalla banda, s'inoltra nella sperimentazione musicale e incrocia la danza contemporanea e di comunità, grazie al progetto coreografico di Giulio De Leo della Compagnia Menhir. Tra gli ospiti Günther “Baby” Sommer, l'Orchestra di Piazza Vittorio, Renaud Garcia-Fons e Dorantes, Jaques Morelembaum Cello Samba Trio, il progetto Girodibanda di Cesare Dell’Anna, La notte della Banda con Pino Minafra & La Banda con i solisti Gianluigi Trovesi, Leonardo Di Gioia, Eugenia Cherkazova, il coreografo Virgilio Sieni e l'interprete/coreografa Giulia Mureddu (Compagnia Virgilio Sieni Danza), Jasmina Prolič e Tamara Obrovac (Trafik Theatre Company) e molti altri musicisti e danzatori. Info e programma completo talosfestival.it.

Atelier coreografico

C'è tempo sino a lunedì 26 agosto (alle ore 12) per iscriversi a Intermittenze, atelier per danzatori e danzatrici professionisti che si concluderà sabato 7 settembre con una performance nell’atrio della Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea. Aperto a 15 allievi fra i 16 e 35 anni selezionati sulla base di curriculum e video show-reel e condotto da Giulia Mureddu, danzatrice della Compagnia Virgilio Sieni Danza, interprete/coreografa dalla lunga esperienza internazionale e assistente di Virgilio Sieni, l'atelier è un’opportunità di studio intensivo destinata ai giovani professionisti e a coloro che al professionismo intendono orientarsi e formarsi. Lo stesso Virgilio Sieni, protagonista assoluto della scena contemporanea internazionale, sarà in scena nella Pinacoteca con Roberto Cecchetto (chitarra) nello spettacolo "Di fronte agli occhi degli altri" (domenica 8 settembre - ore 18). Per info, costi e iscrizioni marina@compagniamenhir.it - www.compagniamenhir.it.

Vivi Talos Festival!

Sempre sino a lunedì 26 agosto (alle ore 12) si potrà proporre la propria candidatura per far parte della squadra di volontari e volontarie che affiancherà l’organizzazione, la produzione e lo staff di comunicazione del Talos Festival. La call è riservata a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 18 e i 35 anni che vivranno un’esperienza culturale e formativa (da mercoledì 4 a domenica 8 settembre) con l’opportunità di incontrare ospiti di caratura nazionale e internazionale e misurarsi con la complessa realizzazione di un grande evento scegliendo il proprio ruolo (accoglienza e catering, produzione e allestimento, comunicazione, info e merchandising). Le dieci persone selezionate saranno ospiti del Festival (che garantirà loro vitto e alloggio).

Master class "Musica d'insieme"

Entro il 2 settembre sono infine aperte le iscrizioni gratuite (info talosfestival@gmail.com) per partecipare alla master class di Musica d’insieme. Da giovedì 5 a domenica 8 settembre (dalle 10 alle 18) nel centro polifunzionale Linea Comune (Luoghi di Integrazione Nonviolenza Espressione Ascolto) gli allievi e le allieve saranno guidati dal percussionista tedesco Günther “Baby” Sommer e dal sassofonista Nicola Pisani. Domenica 8 settembre (ore 19 – ingresso libero) la master class si concluderà nel chiostro della Pinacoteca d’arte contemporanea con il concerto finale “Or che Strana“ e con la consegna degli attestati di partecipazione.


Lascia il tuo commento
commenti