Iniziativa

Inaugurato il presepe ecosostenibile dell’associazione NoixVoi

Presentata e benedetta, nella scuola d'infanzia "Domenico Cantatore", la Natività realizzata dai volontari dell'associazione, bambini, genitori, insegnanti e collaboratori esterni

Attualità
Ruvo di Puglia giovedì 12 dicembre 2019
di Giuseppe Tedone
Presepe ecosostenibile dell'associazione NoixVoi nella scuola d'infanzia
Presepe ecosostenibile dell'associazione NoixVoi nella scuola d'infanzia "D. Cantatore" © Giuseppe Tedone

Martedì scorso, all’asilo "Domenico Cantatore" di Ruvo di Puglia, si è svolta l’inaugurazione del presepe ecosostenibile, realizzato dall’associazione di volontariato NoixVoi odv, in collaborazione con i bambini, maestre e collaboratori esterni.

La cosa più emozionante e meravigliosa è che tutti si sono adoperati, a iniziare dai più piccoli fino ai più grandi, nel restaurare l’opera e ampliarla con la costruzione di un nuovo personaggio da inserire nel presepe tradizionale.

Alla presenza dei genitori dei bambini, c'è stata la consueta benedizione impartita da Don Michele Bernardi, il quale si è congratulato con tutti per la realizzazione di questo meraviglioso presepe e ha chiesto di averne ben cura.

Poi è intervenuto il preside della scuola elementare "G. Bovio", Giuseppe Quatela, il quale ha ricordato che la collaborazione con quest’iniziativa è iniziata due anni fa, quando il presepe fu collocato in Piazzetta Turati, coinvolgendo i bambini di quel circolo.

Poi sono intervenuti due volontari Nicola Cappelluti e Vincenzo De Marco in rappresentanza della Caritas, i quali hanno voluto ringraziare tutti i presenti per la collaborazione nella Raccolta alimentare.

Infine i bambini, accompagnati dalle loro insegnanti, hanno intonato dei canti, concludendo al meglio una bellissima mattinata trascorsa insieme.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 12 dicembre 2019 alle 10:06 :

    Ormai è una moda a cui non ci si può sottrarre, tutto deve essere eco, bio o green, anche il Presepe. Chissà se San Francesco, inventore del Presepe e ritenuto precursore dell'ecologia, sarebbe stato d'accordo. Rispondi a Franco

  • Maria P. ha scritto il 12 dicembre 2019 alle 09:47 :

    Sono ovviamente d'accordo con un presepe ecosostenibile ma sottolineare innanzitutto questa caratteristica vuol dire mettere in primo piano l'ecosostenibilità e in secondo il presepe in fin dei conti. Insomma stiamo sostituendo la teologia con l'ecologia. Rispondi a Maria P.