Contro la violenza e per la legalità

“In silenzio per la legalità”, il cuore giusto dei ruvesi

Al centro di Piazza Matteotti, manifestazione di solidarietà nei confronti del Carabiniere a cui l’attentato ha violato la sua quotidiana serenità​

Attualità
Ruvo di Puglia giovedì 13 febbraio 2020
di Veronique Fracchiolla
“In silenzio per la legalità”, il cuore giusto dei ruvesi
“In silenzio per la legalità”, il cuore giusto dei ruvesi © RuvoLive.it

Un cerchio. Umano, di pensieri, di libertà, di amore, di non violenza. Al centro di Piazza Matteotti, il centro di Ruvo di Puglia, ieri sera si è composto un cordone circolare di persone che, non ad alta voce, hanno voluto lenire le ferite del cuore di quella stessa città dopo il grave atto criminoso ai danni di un Carabiniere, la cui quotidiana serenità è stata violata.

Associazioni, esponenti del mondo politico locale, cittadini hanno voluto dire “no” alla violenza, “no” al crimine nella manifestazione spontanea “In silenzio per la legalità”. Perché nel silenzio delle azioni quotidiane e ispirate al rispetto del prossimo che si protegge la legalità.

Non c’erano molte persone, ieri, ma, nonostante tutto,era tangibile la solidarietà di tutta la comunità, di cui il sindaco Pasquale Chieco è orgoglioso, nei confronti di chi garantisce e protegge la sicurezza delle persone.

La manifestazione si è conclusa, su invito di Don Gaetano Bizzoco della parrocchia Immacolata, nel cui rione è avvenuto l’attentato, con una preghiera e un’invocazione alla Pace che, come recita una antica lirica, è alla base della libertà.
Lascia il tuo commento
commenti