L'indagine di Coldiretti

Estate 2020: vacanze nei borghi per due italiani su tre

​In Puglia, i borghi custodi di un ricco patrimonio storico, artistico ed enogastronomico con 299 prodotti tradizionali; 29 vini Doc; 6 Igp, ulivi plurimillenari e masserie storiche

Attualità
Ruvo di Puglia domenica 02 agosto 2020
di La Redazione
Borghi pugliesi
Borghi pugliesi © n.c.

Due italiani su tre trascorrono l'estate 2020 nei borghi, di cui la Puglia è particolarmente ricca: è quanto emerge da un’analisi di Coldiretti Puglia che segnala l’attenzione dei turisti italiani verso luoghi dal patrimonio storico, artistico ed enogastronomico intatto e custodito e dove Dop, Igp e i 299 prodotti pugliesi riconosciuti tradizionali dal Mipaaf sono tutelati in veri e propri presidi presìdi della biodiversità.

Il turismo enogastronomico «è il vero traino dell'economia turistica pugliese – dichiara Savino Muraglia, presidente della Coldiretti Puglia -. Ulivi pluricentenari, 299 prodotti riconosciuti tradizionali dal Mipaf, dieci prodotti Dop, 29 vini Doc e 6 Igp, oltre le pregevoli masserie storiche, le più belle d'Italia che caratterizzano la proposta agrituristica pugliese: questo attira i turisti. L'offerta di attività ricreative e culturali è aumentata in misura crescente nel corso degli ultimi anni, rispettivamente del 26,5 e del 22,4 percento».

Proprio per questo il 56% degli italiani – continua la Coldiretti - ritiene che l’agriturismo rappresenti una risorsa importante per il rilancio della vacanza Made in Italy duramente colpita dal calo di presenze determinato dall’emergenza cororavirus.

«Secondo il report regionale dell’assessorato al Turismo nel 2019 sono stati 620 gli agriturismi che hanno accolto con 5.360 stanze e 13.251 posti letto i turisti italiani e stranieri», dichiara Filippo De Miccolis Angelini, presidente di Terranostra Puglia, associazione agrituristica di Coldiretti.

Dal pranzo sul plaid con i piedi sull’erba, all’agri-aperitivo a bordo piscina o tra i filari: c’è anche chi si è attrezzato per ospitare i commensali sotto gli ulivi monumentali o sulle balle di fieno o ha organizzato cene romantiche tra gli uliveti. Sono alcune tra le diverse proposte per l’estate 2020 in Puglia.


Lascia il tuo commento
commenti