Il cordoglio del Sindaco

Incidente mortale Sp56 Ruvo-Molfetta, Chieco: «Tragedia difficile da accettare»

​Nell’incidente sono rimaste coinvolte due auto, una Punto, proveniente da Ruvo di Puglia, e una Golf, proveniente da Molfetta. Entrambi i conducenti sono stati trasportati in ospedale

Cronaca
Ruvo di Puglia venerdì 05 febbraio 2021
di La Redazione
La strada provinciale Ruvo-Molfetta
La strada provinciale Ruvo-Molfetta © Molfettalive.it

«Apprendo la notizia terribile di un nuovo incidente mortale sulla Ruvo- Molfetta in cui ha perso la vita una ragazza ruvese (Rosanna Bernocco, ndr); ancora una giovane vita spezzata, ancora su quella strada.

Ogni morte è dolorosa, ma vent’anni sono davvero pochi e una simile tragedia è davvero difficile da accettare.

Esprimo ai familiari il cordoglio della comunità».

Così il sindaco Pasquale Chieco dopo aver appreso la notizia della morte della ragazza ruvese che, questa mattina, a seguito di un incidente stradale, ha perso la vita, sbalzata fuori dall’abitacolo di una Punto, lungo la strada provinciale 56.

Nell’incidente sono rimaste coinvolte due auto, una Punto, proveniente da Ruvo, e una Golf, proveniente da Molfetta. Il conducente della Punto, così come il conducente dell’altra auto rimasta coinvolta nell’incidente stradale, sono finiti in ospedale. La Polizia locale di Molfetta e i Carabinieri hanno effettuato i rilievi.

Anche il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, ha fatto una riflessione: «Notizie come questa fanno male. La morte di una persona giovane è sempre una sconfitta. Il primo pensiero è per l’interruzione del suo progetto di vita, per i suoi genitori, per i parenti, per i suoi affetti. Una vita che si spegne troppo presto è un dolore per tutti».

«Invito tutti a riflettere. Soprattutto – conlude il Sindaco - faccio appello ai giovani, agli automobilisti, perché non si facciano prendere dall’ebbrezza della velocità, da un eccesso di sicurezza Quando richiamo alla responsabilità consapevole vale per tutti i comportamenti. La vita è un bene prezioso. Rivolgo un pensiero agli affetti di questa ragazza e degli altri ricoverati e sono loro vicino».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti