L'Ente nazionale protezione animali, attivo da molti anni in città, si occupa della tutela e cura di gatti e cani comunali

L'Enpa di Ruvo di Puglia lancia un allarme: «Sospetto avvelenamento di gatti a Calentano»

​Pare che i gatti ingeriscano metaldeide contenuta nei lumachicidi. Sul caso indagheranno le Autorità

Cronaca
Ruvo di Puglia lunedì 01 marzo 2021
di La Redazione
Gatti
Gatti © n.c.

La sezione ruvese dell'Ente nazionale protezione animali lancia un'allerta a tutela dei gatti che popolano Calentano, a pochi chilometri da Ruvo di Puglia.

Si teme sia in atto, secondo i volontari, un avvelenamento: i gatti ingerirebbero «metaldeide, sostanza di colore azzurro contenuta nel lumachicida - spiegano -. Tale prodotto attrae sia cani che gatti e una volta ingerito non dà sintomi immediati, porta l'animale a soffrire senza poter essere aiutato subito. Non esiste antidoto. 

A una nostra volontaria sono deceduti due gatti nel giro di una settimana e un terzo è stato ricoverato questa mattina. 

Altri gattini di colonie a Calentano stanno morendo uno dopo l’altro.

Le Autorità competenti provvederanno ad avviare indagini sul caso.

Il corpo di uno dei gattini deceduti quest'oggi sarà sottoposto ad autopsia: seguirà regolare denuncia». 

 

Lascia il tuo commento
commenti