L'aggiornamento

Covid, salgono a 254 i casi positivi a Ruvo. La fascia di età più colpita è 40-59 anni

​Il sindaco Pasquale Chieco: «Si aggiungono 168 soggetti in isolamento fiduciario perché a contatto con positivi e in attesa di tampone​». Saranno intensificati i controlli a Pasqua e Pasquetta​

Cronaca
Ruvo di Puglia sabato 03 aprile 2021
di La Redazione
Drive through in via dei Floricoltori
Drive through in via dei Floricoltori © Vincenzo Aruanno

«Dai dati ufficiali a nostra disposizione, in questo momento le persone che a Ruvo di Puglia risultano positive al coronavirus sono 254. A queste si aggiungono 168 soggetti in isolamento fiduciario perché a contatto con positivi e in attesa di tampone».

Lo comunica il sindaco Pasquale Chieco sulla pagina istituzionale Facebook.

«La situazione, in città, come vedete, continua a essere molto seria.

Gli ultimi dati ci dicono che la fascia più colpita è quella tra i 40 e i 59 anni, a conferma che la terza ondata colpisce più i giovani che gli anziani.

In particolare questi giorni di Pasqua e Pasquetta le cose potrebbero peggiorare.

Carabinieri e Polizia Locale intensificheranno i controlli e saranno particolarmente severi con chi non rispetterà le regole di distanziamento e di spostamento.

Vi chiedo di essere molto prudenti e di rinunciare alle feste sia a casa che fuori.

Non chiedetemi più controlli, perché stiamo facendo più del massimo; piuttosto ognuno di noi si chieda se sta facendo tutto il possibile per proteggere la salute propria, delle persone care e di tutti i nostri concittadini.

La pandemia ha già portato nella nostra comunità gravi perdite, tantissimo dolore e danni ingenti all'economia cittadina.

Più a lungo durerà questa situazione più tardi tantissime attività economiche torneranno a lavorare.

Gli assembramenti, il non rispetto delle regole di sicurezza e delle prescrizioni sono occasione di diffusione dei contagi e ritardano la ripresa di tante attività economiche.

L'imprudenza e il menefreghismo di pochi possono causare danni alla salute e alla vita stessa di tanti».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mimmo ha scritto il 05 aprile 2021 alle 09:35 :

    A qualcuno è mai balenato in mente che l'aumento dei casi positivi e relativi contagi è strettamente correlato alla somministrazione dei vari sieri genici sperimentali aka vaccini?? Prof. Lopalco docet! Rispondi a Mimmo

  • Rosanna Prisco ha scritto il 04 aprile 2021 alle 18:03 :

    Carissimo sindaco ok il virus ecc...ma le strade quando le puliamo è disinfettiamo? Solo quando ci sono le votazioni? Rispondi a Rosanna Prisco

  • Tex Willer ha scritto il 03 aprile 2021 alle 19:09 :

    Buona sera i dati dei contagi a Ruvo sono sempre più drammatici del solito.Se analizziamo bene la cosa è evidente che più di una cosa non funziona.Stamattina al mercatino della frutta ed altro di via dei floricoltori vi era assembramento di persone con il beneplacito di relativa pattuglia di vigili urbani.Per le strade di Ruvo ed a tutte le ore del giorno sempre più persone e soprattutto donne che in tenuta da ginnastica vanno su e giù per la città dialogando tra loro senza rispettare le più elementari norme anticovid in vigore.Sono queste le persone che vanno multate e non chi va magari in giro per lavoro o per assistere un parente anziano.Caro sindaco è da tempo che dico queste cose ma lei certamente non le ascolta perché non conosce la città di Ruvo. Saluti e buona Pasqua a tutti. Rispondi a Tex Willer

  • stanco_dei_fessi ha scritto il 03 aprile 2021 alle 15:17 :

    Quanti di costoro erano allegramente intenti a praticare footing di gruppo, sul viale del cimitero, nei giorni scorsi? Rispondi a stanco_dei_fessi

  • Un cittadino ha scritto il 03 aprile 2021 alle 13:51 :

    Se si "sta facendo più del massimo", cosa che non sembra, allora pubblicate i dati sui controlli, vale a dire quanti ne sono stati fatti, quante multe sono state elevate, importo complessivo, ecc. di modo che la cittadinanza possa avere la percezione del vostro operato. Rispondi a Un cittadino

    Un altro cittadino ha scritto il 03 aprile 2021 alle 16:31 :

    Sì, le multe... Prima le fanno e poi le tolgono... Rispondi a Un altro cittadino

    biagio anselmi ha scritto il 03 aprile 2021 alle 15:56 :

    mo te la dongo io la percezione: stanno tutti a spasso, tutti in giro a tutte le ore. e se ci fai caso, quelli che stanno più in giro sono quelli che hanno o dovrebbero avere meno motivo di farlo, anziani, perdigiorno, ubriaconi, drogati di ogni sostanza/gioco d'azzardo e relativi droghieri ... i controlli ? ... vabbè dài che domani è Pasqua e la Quarandon l'hama schkattò ... tà-tà-tà bU'MMM !!! Rispondi a biagio anselmi