Ieri si è tenuta la seduta del Centro Operativo Comunale, a cui hanno preso parte anche la responsabile area Bari-Nord del Dipartimento di Prevenzione-Servizio Sisp della Asl Bari e Dirigenti Scolastici

Emanata la nuova ordinanza sindacale: focus su scuola, potenziamento dei controlli e luoghi di culto

In vigore dal 26 aprile. Sempre attive le misure antiassembramento nei luoghi pubblici e nei parchi della città. Maggiori controlli nelle case delle persone in isolamento e quarantena e nei negozi​

Cronaca
Ruvo di Puglia sabato 24 aprile 2021
di La Redazione
Riunione al Centro operativo comunale (foto di archivio)
Riunione al Centro operativo comunale (foto di archivio) © Comune di Ruvo di Puglia

Ieri si è tenuta la seduta del Centro Operativo Comunale, a cui hanno preso parte tra gli altri la responsabile area Bari-Nord del Dipartimento di Prevenzione-Servizio Sisp della Asl Ba e i Dirigenti Scolastici delle Scuole di ogni ordine e grado di Ruvo di Puglia. 

Nel corso della riunione è emerso che il comune di Ruvo di Puglia presenta uno scenario più preoccupante rispetto a quello regionale (la Puglia, da lunedì 26, sarà zona arancione) e metropolitano (dall'ultimo report della Asl Bari, Ruvo di Puglia risulta essere ancora la città con il più alto tasso di contagi per 100mila abitanti).

Per questo motivo, oggi è stata emanata l'ordinanza sindacale (il testo integrale è disponibile qui) che contiene disposizioni adeguate a tutelare la salute pubblica in quello che è uno scenario preoccupante.

Scuola

A decorrere dal lunedì 26 aprile e sino al 30 aprile p.v., rimane sospesa l’attività didattica in presenza nelle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado e in tutte le classi delle scuole secondarie di secondo grado, che si avvarranno in via esclusiva dell'insegnamento a distanza secondo le ordinarie modalità in atto.

Nelle classi prime delle scuole secondarie di primo grado e in tutte le classi delle scuole primaria e dell’infanzia trova applicazione l’ordinanza n. 121 del 23 aprile del Presidente della Regione Puglia.

Misure antiassembramento

A decorrere da lunedì 26 Aprile e sino al 2 maggio p.v. è vietato raggrupparsi e stazionare (sia seduti che in piedi) in Pineta comunale; a parco Mennea; parco di via Minghetti; parco Summo; parco Belvedere di via Pertini; parco di via Saragat/C. Colombo; parco di via Caduti di Tutte le Guerre; parco Levi; villa di piazza Dante; villa di piazza F. Cavallotti; villa di piazza Bovio; villa di corso Cotugno e largo Di Vagno; villetta di via S. R. Da Parma; in ogni altro giardino pubblico anche se qui non espressamente menzionato.

Vietato, inoltre, raggrupparsi e stazionare (sia seduti che in piedi) in piazza G. Matteotti; corso Cavour; corso G.Jatta; corso E. Carafa; corso A. Gramsci; largo Turati;  area mercatale scoperta posta in fregio alle vie Pertini e dei Floricoltori.

In questi posti è possibile transitare solo per il tempo strettamente necessario al loro attraversamento o al raggiungimento delle abitazioni, dei luoghi di lavoro o delle attività commerciali legittimamente aperte ivi presenti.

Controlli

Nell'ordinanza sindacale è disposto, inoltre, che, a cura del Comando di Polizia Locale, sia assicurata e, per quanto possibile, ulteriormente potenziata la sistematica attività di controllo delle persone che risultino formalmente collocate in isolamento in quanto positive al Covid-19 ovvero in quanto contatti diretti con positivi, al fine di verificare gli obblighi di permanenza domiciliare. Sottoposti a ulteriori controlli anche gli esercizi commerciali in merito al rispetto dei protocolli stabiliti dalla normativa vigente, con particolare riferimento ai divieti di assembramento e di distanziamento interpersonale.

Luoghi di culto

Inoltre, si raccomanda che nell’accesso ai luoghi di culto e nello svolgimento delle celebrazioni liturgiche sia garantito il rigoroso rispetto delle disposizioni contenute nel Protocollo tra lo Stato italiano e la Conferenza Episcopale Italiana del 7 maggio 2020 e che i fedeli siano esplicitamente invitati a non creare assembramenti all’uscita dalle Chiese.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rosanna Prisco ha scritto il 25 aprile 2021 alle 14:26 :

    Posso dire una cosa....vedo troppa incoerenza un po' da tutte le parti ...io dico semplicemente se altri paesi nn europei ne sono usciti in poco tempo ....noi dopo un anno stiamo ancora così un motivo c'è cmq credete a quel che volete Rispondi a Rosanna Prisco

  • Franco ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:04 :

    Purtroppo per i rigoristi al momento non c'è uno studio uno che dica che la scuola è centro di infezione. O che almeno dia qualche cifra che non siano le opinioni di improvvisati virologi. Emiliano compreso. Rispondi a Franco

    SDF ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:40 :

    Credo che debba informarsi meglio, prima di lanciarsi in petizioni di principio un tantino azzardate. Saluti. Rispondi a SDF

    Rosanna Prisco ha scritto il 27 aprile 2021 alle 15:40 :

    Assolutamente no leggo riviste scientifiche ripeto si informi saluti Rispondi a Rosanna Prisco

    Rosanna Prisco ha scritto il 26 aprile 2021 alle 17:01 :

    Mi dispiace ma uno studio che ho letto recentemente dice che la scuola nn è fonte di contagio io prima di parlare leggo è mi informo Rispondi a Rosanna Prisco

    SDF ha scritto il 26 aprile 2021 alle 18:10 :

    Dove l’ha letto, nell’autobiografia della Azzolina?

    Rosanna Prisco ha scritto il 25 aprile 2021 alle 19:37 :

    E lei ha le prove di ciò che dice? Rispondi a Rosanna Prisco

    SDF ha scritto il 26 aprile 2021 alle 07:13 :

    Se volesse prendersi la briga di approfondire in rete, sul sito dell'Istituto Superiore di Sanità o su Puglia Salute, troverebbe gli studi che attestano quanto ho scritto. In alternativa, ove ritenesse che si tratti di dati farlocchi, suggerisco una chiacchierata con il personale scolastico dei nostri istituti locali. Saluti cordiali.

  • Incazzato Nero ha scritto il 25 aprile 2021 alle 08:11 :

    Salve a tutti grazie per le nuove disposizioni del sindaco con restrizioni.Vorrei sapere dal sindaco se per caso quella famosa coppietta con relativa fiat Tipo che va in giro da mattina a sera certamente per lavoro è autorizzata a circolare? E che dire di quella graziosa vecchietta sembre un zona macello con tanto di brick di vino in mano o sigaretta con al seguito cagnolino e relativo compare senza mascherina anche lei è autorizzata ad andare in giro naturalmente sempre per lavoro?certamente ne le forze di pulizia stazionate presso il centro vaccinale di via volta ne il relativo staff tecnico ed il Sig Sindaco hanno notato mai queste persone andare in giro? Naturalmente siamo noi che infrangiamo la legge. Rispondi a Incazzato Nero

    Filipponio ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:43 :

    Per non parlare di un certo parroco, che si vede spesso passeggiare sull’estramurale senza mascherina (forse per l’assenza della taglia giusta). Rispondi a Filipponio

  • Calimero nero ha scritto il 25 aprile 2021 alle 07:29 :

    Buon giorno come al solito nuove eccellentissime ordinanze emanate dal sindaco e dal suo staff tecnico che non servono a niente visto i risultati ottenuti sono ad ora.Siamo medaglia al merito o demerito per numero di casi.Ma scusate i controlli chi li ha mai visto? E di ieri il furto di apparecchiature ad un povero "cristo" nelle vicinanze di Piazza castello zona che doveva essere sorvegliata nelle ore del coprifuoco ma non è stata sorvegliata figuriamoci nelle altre vie del paese.Al dunque caro sindaco la finisca con queste cose perché se si impongono delle regole di fanno rispettare a tutti oppure non emani più niente perché siamo stanchi di essere presi in giro.Buona vacanza a Napoli e saluti a tutti. Rispondi a Calimero nero

  • Tony ha scritto il 24 aprile 2021 alle 19:51 :

    Manca Parco S. Lucia, ove si assiste ancora quotidianamente, per tutto il poneriggio ad assembramenti adolescenti, privi di maschere e distanziamenti. Forse i numeri non sono mai abbastanza. Rispondi a Tony

  • Francesco ha scritto il 24 aprile 2021 alle 18:03 :

    Restrizioni alquanto discutibili visto i numeri dei contagi in città Rispondi a Francesco

  • Franco ha scritto il 24 aprile 2021 alle 18:02 :

    Gli assembramenti sono vietati in chiesa ma consentiti fuori e dentro gli hub vaccinali? Rispondi a Franco

    Maria P. ha scritto il 24 aprile 2021 alle 21:06 :

    Ormai c'è un solo culto permesso, il vaccino e la sua somministrazione nelle "chiese" vaccinali dove folle di fedeli si recano. Rispondi a Maria P.

    Orzowei ha scritto il 25 aprile 2021 alle 07:13 :

    Infatti! Non sanno nemmeno che stanne facendo da "cavie"! I vaccini sono ancora in fase di sperimentazione! Non si sa nemmeno se saranno efficaci contro il presunto "Mostro Covid-19"! Firmate pure il modulo che solleva da ogni responsabilità chi vi inocula il vaccino e dagli eventuali effetti collaterali dei vaccini stessi! Il vaccino è in voi, andate in pace! Amen! Rispondi a Orzowei

    Reb ha scritto il 24 aprile 2021 alle 20:34 :

    Che io sappia, gli assembramenti sono vietati FUORI dalla chiesa. In chiesa ci si continua beatamente ad assembrare, soprattutto nelle retrovie. Rispondi a Reb

    Nico B ha scritto il 25 aprile 2021 alle 06:43 :

    Ma se tu inchiesta non vai, come fai ad affermare ciò Rispondi a Nico B

    Reb ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:47 :

    E chi glielo ha detto che non ci vado??? Proprio perché ci vado e vedo, ho scritto quel che ho scritto! Nonostante le continue esortazioni del parroco, la gente si accalca tutta dietro durante la funzione e, all’uscita, continua a fare capannello.

    Orzowei ha scritto il 24 aprile 2021 alle 20:25 :

    È normale, vaccinarsi "rende"! Il vaccino è come il marchio delle mandrie del "Far West"! Vaccinarsi è come marchiarsi per "appartenere" al branco che "appartiene" allo stato, alla dittatura! Auguri a tutti quanti, voi "appecorati"! Dopo il vaccino, cos'altro s'inventeranno per controllare le vostre menti? Personalmente, non mi avranno! Sono nato e morirò libero! Rispondi a Orzowei

    Orzoro ha scritto il 25 aprile 2021 alle 07:38 :

    Vuoi essere libero di non vaccinarti e giudichi gli altri che liberamente si voglio vaccinare. Rispondi a Orzoro

    Orzowei ha scritto il 25 aprile 2021 alle 11:10 :

    Assolutamente no. Non giudico nessuno, chi sono io per giudicare gli altri! Ognuno è libero di fare quel che vuole o no? Certamente, nel mio negozio, nel mio albergo, nel mio cinema, nel mio teatro, nella mia casa o nella mia villa, non chiederò a nessuno il certificato,di vaccinazione, per farlo entrare. Cosa che lei sicuramente farà! Perché fra poco arriveremo a ciò! Dittatura stile DDR con le varie Stasi di delatori e spie! Con tutto il mio rispetto! Saluti!

    Ciccio Kim ha scritto il 25 aprile 2021 alle 06:42 :

    Oh, be’, in effetti, all lista mancava uno strenuo no-vax... Auguri a lei: ma per favore, casomai - Dio non voglia - dovesse contrarre il virus in una forma letale, abbia il pudore di non rivolgersi alla Sanità pubblica (palesemente complice della “marchiatura”) e la decenza di morirsene in disparte, da uomo libero qual è, lontano dal branco di noi tapini ovini. Rispondi a Ciccio Kim

    Rosanna Prisco ha scritto il 26 aprile 2021 alle 17:14 :

    Guardi io solo due vaccini ho fatto appena nata è stavo morendo è nn ne ho più fatti ora ne ho 40 è ho preso. Varicella ecc... è sto ancora in piedi

    Ciccio Kim ha scritto il 26 aprile 2021 alle 07:15 :

    Vabbe', allora torniamo indietro nel tempo e diciamo al Dr. Sabin che preferiamo tenerci la poliomelite.

    Rosanna Prisco ha scritto il 25 aprile 2021 alle 19:37 :

    Io nn posso essere vaccinata per pregresse allergie quindi se mi prendo il covid posso morire senza essere assistita ? è cmq anche se non lo fossi preferisco morire di covid è nn di vaccino almeno se muoio è per causa mia nn per colpa di altri ...vaccinatevi ma sappiate che chi se vaccinato se beccato il virus ugualmente è nn in maniera blanda ...fatevi iniettare qualcosa che non conoscete oppure come ha fatto un medico che iniettava acqua fisiologica ....... poi speriamo di no ma se avrete effetti collaterali dovuti al vaccino appunto nn pretendete comprensione

    Orzowei ha scritto il 25 aprile 2021 alle 16:26 :

    Guardi, a parte che il vaccino non da la sicurezza di essere immune ed infettare eventualmente terze persone! Difatti, come ho scritto in un' altro post, non c'è nessuna certezza che la vaccinazione servi davvero. Comunque, io sono d'accordo con lei! Voi firmate moduli d' esenzione per eventuali effetti collaterali dei vaccini, io firmo un modulo che mi assicura di vivere normalmente, senza mascherina, senza restrizioni e limitazioni e nel caso di contagio dal virus assassino, chiedo di non essere curato. Non c'è problema! Facessimo tutti così...! Alla fine verrebbe a galla tutta questa pantomima della pandemia! A buon intenditore...!

    Maria P. ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:02 :

    Non sta certamente al medico stabilire chi curare e chi no, secondo il giuramento di IIppocrate. Il resto sono luoghi comuni e opinioni personali senza alcun valore.