L'aggiornamento

Covid, a Ruvo di Puglia i casi positivi salgono a 400. Tre persone decedute: tra loro due coniugi

​277 persone sono in isolamento fiduciario in attesa di tampone. La maggior parte dei contagi deriva da focolai di natura familiare. Un cluster molto esteso si è sviluppato in occasione di un funerale​

Cronaca
Ruvo di Puglia martedì 27 aprile 2021
di La Redazione
Drive through in via dei Floricoltori
Drive through in via dei Floricoltori © Vincenzo Aruanno

«Dai dati ufficiali il nostro possesso, in questo momento le persone positive al coronavirus a Ruvo di Puglia sono esattamente 400, mentre 277 sono le persone in isolamento fiduciario in attesa di tampone».

Lo comunica il sindaco Pasquale Chieco sulla pagina istituzionale Facebook.

«Purtroppo dobbiamo registrare anche tre decessi di persone malate di Covid. Ai parenti di questi nostri concittadini la nostra più stretta vicinanza. Tra loro due coniugi: una famiglia completamente distrutta.

Come vedete la curva dei contagi in città continua a salire: siamo in controtendenza rispetto alla maggioranza dei comuni della Città Metropolitana di Bari e permangono le ragioni che ci hanno indotto sabato a emanare un’ordinanza più restrittiva.

La maggior parte dei contagi deriva da focolai di natura familiare: inoltre registriamo un cluster molto esteso che si è sviluppato in occasione di un funerale.

Devo dire che ancora non mi capacito di come, dopo un anno di continui inviti alla prudenza e alla responsabilità, con un bollettino quotidiano di morti e contagiati, con le regole di comportamento ripetute all’infinito possano ancora verificarsi focolai di contagio così vasti.

Noi, per parte nostra non molliamo: abbiamo intensificato i controlli a domicilio nelle abitazioni dei positivi, negli ultimi due giorni sono state elevate dieci contravvenzioni per assembramento.

Apprendere della scomparsa di un nostro concittadino malato di covid è per me sempre un grande dolore, ma vi confesso che la notizia della scomparsa improvvisa e contemporanea dei due coniugi e il pensiero del loro giovane figliolo sono stati per me un colpo particolarmente duro. Il virus sta seminando angoscia e disperazione nella nostra città; vi chiedo di impegnarci tutti per proteggere la salute nostra e dei nostri familiari. Vi chiedo uno sforzo comune, vi chiedo più attenzione, vi chiedo più responsabilità.

È il solo modo che abbiamo per venirne fuori».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Tex Willer ha scritto il 28 aprile 2021 alle 14:59 :

    Scusate ma siamo sicuri che chi effettua i tamponi lo faccia con scrupolo oppure è un altra formula per tenerci rinchiusi facendo vedere un incremento di contagi che poi nella realtà non ci sono? Rispondi a Tex Willer

    Orzowei ha scritto il 28 aprile 2021 alle 16:07 :

    In effetti! Quand'è che la gente, dotata di un minimo di materia grigia, riuscirà a ragionare con la propria testa, anziché farsi lobotomizzare dalla campagna terroristica, basata sulla paura, delle varie TV e testate giornalistiche? Rispondi a Orzowei

    Rosanna Prisco ha scritto il 28 aprile 2021 alle 19:59 :

    Credo mai vedi i commenti sotto Rispondi a Rosanna Prisco

  • Uomo nero ha scritto il 28 aprile 2021 alle 14:49 :

    Buona sera vorrei fare una proposta SERIA al sindaco e a tutti voi ossia visto che le carceri sono piene e sono prive di contagi ,mettiamo fuori i carcerati e andiamo noi a vivere nelle carceri così essendo in minore numero stiamo meglio e restiamo esenti da Covid.Saluti a tutta la compagnia bella.😁😁😁😁 Rispondi a Uomo nero

    Orzowei ha scritto il 28 aprile 2021 alle 16:35 :

    E comunque, tempo al tempo....! Ci sarà un modo di fare "contagiare" i detenuti di tutti i carceri mondiali al fine di vaccinarli tutti! Chi rifiuterà la vaccinazione perderà tutti i benefici e sconti di pena. Evviva la libertà, evviva il rispetto dell'essere umano, anche se detenuto. Ma vuoi mettere in nome della "salute pubblica", in nome del "Dio Denaro" per le case farmaceutiche? Rispondi a Orzowei

    Orzowei ha scritto il 28 aprile 2021 alle 16:15 :

    Perfetto, Sig Uomo nero! Pare che Covid-19 abbia paura del carcere! Nonostante le varie visite familiari, "lui" non accompagna i parenti ed amici nelle case circondariali! Ha paura di essere scoperto ed arrestato, per cui non potrà più delinquere! Con buona pace delle varie case farmaceutiche che, poi, non potranno più "rincorrerlo"! Rispondi a Orzowei

  • Giovanni ha scritto il 28 aprile 2021 alle 09:47 :

    Sig. Sindaco, è giunta l’ora di prendere decisioni drastiche! In primis chiudere ASILI / SCUOLE ELEMENTARI e PATTUGLIAMENTO costante città. Centrano poco attività commerciali e i contatti all’aperto, all’aperto non ci si contagia! Mi domando, ma i piccoli sotto i 10 anni, cosa possono comprendere del distanziamento? Nulla!! Si contagiano a iosa e questo non si vede, perché quasi totalmente asintomatici. Ma portano il virus in casa! Più di 1 mese di zona rossa, tutto chiuso, ma asili e elementari aperti, non vi sorge un dubbio? Grazie. Rispondi a Giovanni

    Ciccio Kim ha scritto il 28 aprile 2021 alle 18:09 :

    Ha visto, che è stato sbranato? Rispondi a Ciccio Kim

    Rosanna Prisco ha scritto il 28 aprile 2021 alle 12:52 :

    E dall...ma che c'entrano le scuole?nelle scuole si registrano pochi casi a differenza di chi sta in casa sua.. ma informatevi prima di parlare a vanvera mia figlia va a scuola e a 7 anni è rispettano tutte le regole... impariamo noi adulti invece di dare le colpe hai bambini assurdo Rispondi a Rosanna Prisco

    Orzowei ha scritto il 28 aprile 2021 alle 12:03 :

    Il Sig. Sindaco, infatti, è un incosciente! Deve chiudere tutto e tutti! Qualunque tipo di attività. Sigillare tutti gli edifici cittadini, case, negozi, farmacie ecc.ecc! Pattugliare il paese, specie nei pressi dell'abitazione dei Sig. Giovanni, onde evitare qualunque tipo di contagio. Inoltre il Sig. Sindaco dovrebbe, per evitare qualsiasi contagio da Covid-19, fornire, i propri concittadini e dipendenti di Polizia Locale, di una campana di vetro vv. Rispondi a Orzowei

    Rosanna Prisco ha scritto il 28 aprile 2021 alle 20:01 :

    Ahahah Rispondi a Rosanna Prisco

    Ciccio Kim ha scritto il 28 aprile 2021 alle 10:37 :

    Si prepari: verrà sbranato vivo, per aver osato suggerire una cosa tanto eretica... Rispondi a Ciccio Kim

    Rosanna Prisco ha scritto il 29 aprile 2021 alle 16:30 :

    Io nn ho sbranato nessuno ..ho detto la mia opinione nn ho aggredito verbalmente nessuno . ... Rispondi a Rosanna Prisco

  • Marco ha scritto il 28 aprile 2021 alle 08:13 :

    E intanto con la scusa della spia russa hanno bloccato la sperimentazione dello Sputnik allo Spallanzani. Ci tocca aspettare Pfizer e nell'attesa..... Rispondi a Marco

  • Calimero nero ha scritto il 28 aprile 2021 alle 07:15 :

    Buon giorno certamente sono gli effetti retroattivi dell' uso di dispositivi non idonei importati dalla Cina a cui non sono stati fatti controlli.Circa i contagi familiari bisogna annoverare chi è ritornato dalla vacanza a Napoli del 25 aprile e chi domenica scorsa stazionava in più gruppi senza mascherine davanti al bar ( vedi Modigliani ed altri).Sindaco ma di quali controlli parla? Forse dei controlli su chi sfortunatamente è morto? Il Pala volta è un centro di vaccinazione ma soprattutto un centro di contagio si renda conto una buona volta è smettiamola di incolpare le famose riunioni familiari. Rispondi a Calimero nero

    Maria P. ha scritto il 28 aprile 2021 alle 10:05 :

    I virologi impazzano. Ma dove avete studiato? Dove insegnate la materia? Rispondi a Maria P.

  • Franco ha scritto il 27 aprile 2021 alle 21:56 :

    Qualche virologo (vero) dovrà poi spiegarci perché quando non avevamo né mascherine, né tamponi, né tracciamento, né vaccini e né centri vaccinali c'erano meno morti di ora che abbiamo tutte queste cose. Rispondi a Franco

    Michele Palmulli ha scritto il 28 aprile 2021 alle 06:16 :

    L'hanno spiegato letteralmente migliaia di volte. Se non di piu'. Questo e' analfabetismo funzionale. Rispondi a Michele Palmulli

    Franco ha scritto il 28 aprile 2021 alle 10:13 :

    Facci sapere tu come hanno motivato, a volte ci annoiamo a starli a sentire tutto il giorno. Rispondi a Franco