Campagna vaccinale antiCovid in città: l'aggiornamento

Centro vaccinale: ok a vaccinazione anche ai non prenotati ultra70enni e accompagnatori over 60

Lo comunica il Sindaco. La Asl autorizza a vaccinare, oltre i prenotati, questa categoria di persone. ​Le vaccinazioni dei non prenotati saranno possibili nei limiti delle dosi di vaccino disponibili​

Cronaca
Ruvo di Puglia domenica 02 maggio 2021
di La Redazione
Il Palazzetto dello Sport di via Volta
Il Palazzetto dello Sport di via Volta © Comune di Ruvo di Puglia

Il sindaco Pasquale Chieco comunica che, al fine di aumentare il ritmo delle vaccinazioni, la Asl Bari ha autorizzato a vaccinare, oltre i prenotati, ogni persona ultra 70enne anche senza prenotazione e un accompagnatore ultra 60enne.

Le vaccinazioni dei non prenotati saranno possibili nei limiti delle dosi di vaccino disponibili.

Gli aventi diritto interessati possono pertanto recarsi direttamente al centro vaccinale in Via Volta e mettersi in coda per utilizzare tutte le dosi a disposizione.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Miki ha scritto il 05 maggio 2021 alle 15:30 :

    La vita di un disabile, per questa gente , non ha alcun valore!! Che vergogna!!! Rispondi a Miki

  • Luigi Vino ha scritto il 02 maggio 2021 alle 20:50 :

    Si può anticipare la seconda dose Astrazeneca Rispondi a Luigi Vino

  • Uomo nero ha scritto il 02 maggio 2021 alle 19:10 :

    Perfettamente d' accordo con Filipponio ed altri mia madre ha 93 anni non è stata ancora vaccinata dai primi di marzo forse nella seconda settimana di maggio.Ora si vaccina anche chi non prenotato ma vi rendete conto cari amministratori che c'è da vergognarvi? Ma cosa credete che prendendo in giro la gente si risolve qualche cosa?Siete voi che con queste prese in giro fate in modo che la gente non rispetti più i divieti imposti ecco perché a Ruvo aumentano i contagi e poi diamo la colpa a chi stanchi e stufi di aspettare le vostre strampalate raccomandazioni e disposizioni va in giro per la città ed i contagi aumentano.Andate a casa una buona e sacrosanta volta perché sono più le disfunzioni che fate che le cose risolte. Rispondi a Uomo nero

    Filipponio ha scritto il 03 maggio 2021 alle 08:59 :

    E' una cosa oscena. Da un lato, i medici di medicina generale allargano le braccia, affermando di ricevere pochissime dosi di vaccino a settimana il che impedirebbe loro di procedere speditamente con le domiciliari; dall'altro, assistiamo a questa specie di suk egiziano in cui si trasforma l'hub a fine giornata, con lo spaccio last minute grazie al passaparola via whatsapp... Ma è così difficile raccordare le diverse figure sanitarie coinvolte per fare un lavoro fatto bene, per esempio, preallertando i medici di base affinché, se arrivati a sera avanzano le dosi, se le vadano a prendere e le portino dai vecchietti inamovibili in attesa a casa? Rispondi a Filipponio

  • Tony ha scritto il 02 maggio 2021 alle 18:02 :

    Solo Astrazeneca? ...anche a chi con fragilitá? Volete vincere facile. Tutti li stanno restituendo, noi non ancora. Ok Rispondi a Tony

  • Nicola tedone ha scritto il 02 maggio 2021 alle 15:41 :

    Secondo me non siete normali. La asl ha rinviato gli appuntamenti della settimana appena trascorsa per carenza di vaccini e per far vaccinare i fragili ed ora vaccina chi passa e gli accompagnatori. Non siete credibili, non meritate nessun rispetto. Rispondi a Nicola tedone

    Filipponio ha scritto il 02 maggio 2021 alle 18:15 :

    E sono ancora più anormali se si pensa che ci sono ancora anziani in attesa di un vaccino domiciliare prenotato per i primi di marzo! Rispondi a Filipponio