Iniziativa in collaborazione con Enpa Ruvo di Puglia

Ruvo di Puglia città amica dei gatti: cartelli per segnalare la presenza di colonie feline

​I primi quattro cartelli sono stati apposti presso l'Istituto Barile; nella frazione di Calentano; in piazza Matteotti e nei pressi del supermercato Dok. Altri arriveranno nelle prossime settimane​

Cronaca
Ruvo di Puglia venerdì 21 maggio 2021
di La Redazione
Cartelli per segnalare la presenza di colonie feline a Ruvo di Puglia
Cartelli per segnalare la presenza di colonie feline a Ruvo di Puglia © Comune di Ruvo di Puglia

Da oggi in quattro diversi punti di Ruvo di Puglia cartelli specifici segnalano la presenza di colonie feline.

Si tratta del risultato della convenzione sottoscritta a inizio anno tra il Comune e la sezione locale dell’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali.

I primi quattro cartelli sono stati apposti presso l'Istituto Barile; nella frazione di Calentano; in piazza Matteotti e nei pressi del supermercato Dok. Altri arriveranno nelle prossime settimane.

I cartelli ricordano tra l'altro che le comunità di gatti randagi sono protette dalla legge e che pertanto è vietato utilizzare sostanze nocive per allontanarli dal loro habitat, danneggiare o rimuovere ripari e ciotole a essi destinati, ostacolare o impedire le attività di cura e assistenza. Per ragioni igienico-sanitarie e per il rispetto del decoro urbano, i cittadini sono inoltre invitati a non somministrare ai gatti cibo e medicine senza aver prima consultato il volontario tutore della colonia. 

«Questa piccola, ma a nostro avviso preziosa iniziativa – ha detto il sindaco Pasquale Chieco - ci consente non solo di proteggere le colonie feline della città, ma anche di migliorare il decoro urbano e approfondire la conoscenza del nostro territorio e della fauna urbana che lo abita.

La cura degli animali randagi è uno dei modi più belli per dimostrare rispetto verso il posto in cui viviamo; ancora una volta la sinergia tra Amministrazione (nella persona del consigliere delegato alle questioni ambientali Antonio Mazzone), uffici (in questo caso il Comando della Polizia Locale) e volontariato (in primis la meritoria delegazione ruvese dell’'Enpa) produce risultati positivi per la comunità; la strada giusta per migliorare l'ambiente in cui viviamo».

La convenzione prevede tra l'altro il censimento delle colonie feline sul territorio cittadino e la loro gestione in collaborazione con i volontari, così da potere monitorare costantemente il benessere e la salute degli animali (con particolare attenzione per le cucciolate) individuando per tempo gli esemplari da sterilizzare, da sottoporre a trattamenti antiparassitari o da curare presso le strutture veterinarie private che in futuro vorranno convenzionarsi con il Comune.

Sono allo studio anche campagne di informazione e sensibilizzazione, anche in collaborazione con le scuole cittadine, per promuovere una più corretta interazione uomo animale.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Tony ha scritto il 23 maggio 2021 alle 09:40 :

    Bello!!! É così che viene speso il denaro pubblico?... le tasse che i cittadini versano, spesso impiccandosi??? Vergogna. Siete degli scellerati. Vi farei pagare tutte queste scelleratezze di tasca vostra. Ma prima o poi arriveremo alla resa dei conti. Vi conviene aggiustare le strade, e trasformare questa decadente bella cittadina in un vero monumento nazionale. Almeno sarete ricordati per qualcosa di buono... Amen Rispondi a Tony

  • Rosanna Prisco ha scritto il 22 maggio 2021 alle 10:45 :

    Almeno possono dare la caccia hai topi visto che ne siamo invasi ....per esperienza personale ah a proposito ogni tanto cari dovreste venire a cambiare le esche posizionate nelle strade nn solo quando vengono fatte le segnalazioni Rispondi a Rosanna Prisco

  • Calimero nero ha scritto il 21 maggio 2021 alle 17:13 :

    Buona sera per i cestini per la raccolta delle deiezioni animali non ci sono soldi.Per riparare le strade e l' illuminazione nemmeno oltre a tante altre anomalie vedi pulizie da erbacce per le strade ecc.E' pertanto evidente che dopo oltre cinque anni questa amministrazione non sa ancora quali sono i reali problemi della nostra città.Spesso per dimostrare qualche cosa adottano provvedimenti che non servono a niente vere "Caricature" buone solo a fare ridere la gente ma nella sostanza lasciano tutto al proprio destino e allo sfascio. Rispondi a Calimero nero

    anacleto berardi ha scritto il 22 maggio 2021 alle 11:31 :

    si d'accordo, ma vuoi mettere le erbacce e le buche a paragone degli occhioni di un micetto? ma daiiiiiiiiiiiiii ... Rispondi a anacleto berardi

  • maripina ha scritto il 21 maggio 2021 alle 16:24 :

    Buon giorno, invece di acquistare cartelli per segnalare la presenza dei felini sarebbe opportuno utilizzare quei fondi per l'acquisto di cestini urbani utili a riporre escrementi dei cani. Rispondi a maripina

    anacleto berardi ha scritto il 22 maggio 2021 alle 11:28 :

    sempre che ci siano conduttori di cani che raccolgano l'escremento ... adesso l'ultima moda è di imbustare la cacca e lasciare l'involto dove capita, sotto una macchina, in mezzo alla strada, davanti alla porta del vicino antipatico, nella buca lettere del cugino invidioso, e così via ... Rispondi a anacleto berardi

  • Anonimo veneziano ha scritto il 21 maggio 2021 alle 16:16 :

    Ennesimo sperpero di denaro pubblico.Ora se in comune vogliono fare bella figura mettessero anche un cartello affisso al comune con la dicitura "Quattro Gatti che comandano in Comune in attesa di ulteriore colonia di nuovi Gatti" a seguito prossime votazioni comunali. Rispondi a Anonimo veneziano

  • Calimero nero ha scritto il 21 maggio 2021 alle 15:58 :

    Per i colombi è tutta un altra cosa anche perché tra un po' il comune metterà un'altra serie di cartelli con la scritta," Attenti al piccione in amore" per evidenziare che non bisogna disturbarli mentre Tubano. Rispondi a Calimero nero

  • Tex Willer ha scritto il 21 maggio 2021 alle 07:40 :

    Buon giorno come al solito sono cavolate che non servono a niente.Ora visto che in comune sono tanto accorti a queste cose vorrei sapere dall' amministrazione bella perché non mette poi i cartelli per evidenziare la presenza di buche nel manto stradale , il mal funzionamento dei lampioni spenti in varie zone della città,oppure la presenza di colonie di topi nel centro storico? Rispondi a Tex Willer

    anacleto berardi ha scritto il 21 maggio 2021 alle 11:59 :

    ... o di stormi di piccioni cacatori nei cornicioni ... gente che non ha una beata mentula da fare ... Rispondi a anacleto berardi