Mobilità delle tende

A San Giacomo Apostolo immissione canonica del nuovo parroco don Gaetano Bizzoco

​Oggi, alle 19, la Solenne Celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Domenico Cornacchia. Parteciperà anche il parroco uscente don Giacomo Rafanelli

Cronaca
Ruvo di Puglia lunedì 25 ottobre 2021
di La Redazione
Don Gaetano Bizzoco
Don Gaetano Bizzoco © Pagina Facebook

Oggi, alle 19, nella chiesa di San Giacomo Apostolo (piazza don Tonino Bello), sarà celebrata la Messa di immissione canonica del nuovo parroco, don Gaetano Bizzoco. La Solenne Celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo Domenico Cornacchia che, il 25 giugno (Giornata di Santificazione sacerdotale), annunciò le nomine pastorali. Alla Messa parteciperà anche il parroco uscente, don Gianni Rafanelli, che proseguirà il ministero nella parrocchia B.M.V. Immacolata, a Terlizzi. Don Gaetano Bizzoco è anche rettore del Santuario della Madonna delle Grazie.

Don Gaetano Bizzoco, nato il 5 ottobre 1980, è stato ordinato sacerdote il 17 marzo 2007. Nel 2008 ha conseguito il grado accademico di licenza in Antropologia teologica. Dal 2006 al 2007 è stato educatore nel seminario minore vescovile di Molfetta, vicario nella parrocchia Santa Maria della Stella (2006-2008) e cappellano nELLA Casa di riposo Don Grittani in Terlizzi. Dal 2008 al 2009 vicario della parrocchia Immacolata e rettore del Santuario della Madonna del Rosario e dell’Annunziata in Terlizzi. Dal 2009 al 2011 è stato vicario parrocchiale della Concattedrale di Ruvo di Puglia, collaborando coll’Istituto Sacro Cuore e le rettorie del Carmine e del Purgatorio. Docente di Religione al Licei scientifico e linguistico di Ruvo. È stato coordinatore cittadino della pastorale giovanile in Ruvo di Puglia. Dal 2011 al 2012 è stato vicario parrocchiale e poi amministratore parrocchiale nella parrocchia San Michele Arcangelo. Dal 2012 al 2013 rettore del Santuario dei SS. Medici e vicario parrocchiale nella parrocchia di Santa Lucia in Ruvo. Dal 2013 al 2021 parroco della parrocchia Maria SS.Immacolata di Ruvo e rettore del Santuario della Madonna a Calentano.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 25 ottobre 2021 alle 15:00 :

    Continuo a non capire (anche perché mancano spiegazioni) questo gran giro di parroci, sostituiti come dirigenti pubblici. Una volta il parroco restava dov'era, nella sua parrocchia, punto di riferimento dei fedeli. Rispondi a Franco

    Prisco Rosanna ha scritto il 26 ottobre 2021 alle 12:51 :

    È meglio... perché alcuni parroci hanno mandato alla rovina alcune chiese Rispondi a Prisco Rosanna

    Ciccio Kim ha scritto il 25 ottobre 2021 alle 17:54 :

    Sostituisci "feudo" a "parrocchia" e tutto ti apparirà più chiaro. Rispondi a Ciccio Kim

    Franco ha scritto il 25 ottobre 2021 alle 20:08 :

    Ho fatto come dici ma continuo a non capire. Perché il vescovo sbatte i parroci di qua e di là con tanta ingiustificata frequenza? Rispondi a Franco

  • Filipponio ha scritto il 25 ottobre 2021 alle 06:39 :

    Auguri! Soprattutto ai fedeli della parrocchia. Rispondi a Filipponio

    Alessandra lovino ha scritto il 25 ottobre 2021 alle 18:50 :

    Ahahahah Rispondi a Alessandra lovino