Solidarietà

Torna la Raccolta Alimentare per l'Emporio Solidale "Legàmi"

​Per tutta la giornata odierna. I volontari della rete cittadina "Diamoci una mano", provenienti da parrocchie, associazioni e semplici cittadini, accoglieranno i clienti all'ingresso dei punti vendita aderenti

Cronaca
Ruvo di Puglia sabato 04 dicembre 2021
di La Redazione
Volontarie durante una raccolta alimentare a cura dell'Emporio Solidale Legàmi
Volontarie durante una raccolta alimentare a cura dell'Emporio Solidale Legàmi © Emporio Solidale Legàmi

Dopo un anno di assenza a causa delle restrizioni da pandemia Covid, torna la raccolta alimentare cittadina per l’Emporio Solidale Legàmi, nato un anno fa per sostenere le famiglie e le persone in difficoltà economica: per tutta la giornata di oggi i volontari della rete cittadina "Diamoci una mano" accoglieranno le persone agli ingressi dei punti vendita aderenti e inviteranno a fare la spesa a favore dei più bisognosi. Ci saranno i volontari delle parrocchie San Giacomo, Cattedrale, SS Redentore, Santa Famiglia, Santa Lucia, San Michele Arcangelo; dell'Istituto Sacro Cuore, dell'Azione Cattolica, Circolo Acli, Un Mondo di Bene 2.0, Camper Ruvo, Scout Agesci, Leo Club, Bersaglieri sezione di Ruvo di Puglia, NoixVoi OdV nonché coloro che hanno scelto di essere "Volontari per un giorno". I punti vendita aderenti sono Campanale Detersivi, via Pertini; Sosty, via Trento; Despar, via Cairoli; Coop, via Valle Noè; Primo Prezzo, via Peucetia; Sisa Vecchio Mulino, via Duca della Vittoria - via Palmiro Togliatti - via Alberto Mario; Salumeria Tedone, piazza Garibaldi; Specialità Mediteranee, via Oberdan; Salumeria da Tonino, via Pio XII; Salumeria Il Buongustaio, via Corato; Sapori Divini, corso Cavour; Magik Casa, via Scarlatti; Carpe Diem, via Giovanni Amendola.

Gli organizzatori invitano i ruvesi ad aderire alla Raccolta alimentare ricordando le parole di Papa Francesco: «La condivisione genera fratellanza [...] è duratura [...] rafforza la solidarietà è pone le premesse necessarie per raggiungere la giustizia [...] uno stile di vita individualistico è complice nel generare povertà [...] se i poveri sono messi ai margini, il concetto stesso di democrazia è messo in crisi».

Lascia il tuo commento
commenti