Il monitoraggio nel Barese fornito dal team Covid scuole dell’Epidemic Intelligence Center della Asl

Scuola, nel Barese registrati 116 contagi Covid dal 3 al 9 gennaio. Asl: «Dati sottostimati»

«Sono sottostimati perché concomitanti con la sospensione delle attività didattiche durante le festività, ma la maggior parte dei contagi fa riferimento a soggetti non vaccinati, specie nelle scuole primarie e medie»

Cronaca
Ruvo di Puglia mercoledì 12 gennaio 2022
di La Redazione
Vaccinazione pediatrica antiCovid
Vaccinazione pediatrica antiCovid © Asl Bari

Sono 116 i casi di contagio in ambito scolastico e presi in carico dall’Epidemic Intelligence center della Asl fra il 3 e il 9 gennaio, sostanzialmente in linea con il report della settimana scorsa che ha registrato 106 positività. Dei nuovi positivi, 73 sono studenti e 43 operatori scolastici. A Ruvo di Puglia, nel periodo di riferimento, non si registrano casi positivi. 

«Sono ancora dati sottostimati perché concomitanti con la sospensione delle attività didattiche durante le festività – spiega Severina Cavalli, referente del gruppo scuole di Eic – ma la maggior parte dei contagi fa riferimento a soggetti non vaccinati, specie nelle scuole primarie e medie». Stando al monitoraggio fornito dal team Covid scuole, i 116 casi scolastici sono concentrati questa settimana per lo più negli istituti secondari di primo grado, dove su 41 positivi 21 risultano non vaccinati.  Nel dettaglio le positività sono così distribuite: 41 nelle scuole secondarie di primo grado (28 alunni e 13 personale scolastico), seguiti da 34 nelle scuole primarie, (28 alunni e 6 personale scolastico), 41 nelle scuole secondarie di primo grado (28 alunni e 13 personale scolastico), 21 nelle scuole secondarie di secondo grado (16 alunni e 5 personale scolastico), e infine 20 nelle scuole dell’infanzia (12 alunni e 8 personale scolastico).

La campagna vaccinale pediatrica e scolastica prosegue a ritmi sostenuti in tutta la provincia: finora sono state erogate già oltre 28mila somministrazioni nella fascia di età 5-11 anni  e sono cominciate anche le seconde dosi, destinate ad aumentare la copertura dei più piccoli che ad oggi si attesta al 34% con prima dose in tutta la provincia e al 37% nella città di Bari.  Ottime intanto le coperture raggiunte con il vaccino nell’altra fascia di età scolastica 12-19 anni: il 93% ha ricevuto almeno una dose su base provinciale, a Bari città il 97%. Un ulteriore impulso alla protezione dei ragazzi di 12-19 anni saranno le vaccinazioni serali organizzate per il prossimo fine settimana in tutta la regione. La Asl di Bari ha messo a disposizione gran parte dei suoi punti vaccinali distribuiti nella provincia, nelle giornate del 14-15 e 16 gennaio per le somministrazioni che si terranno tra le 20 e le 24: a Ruvo di Puglia, i turni serali sono previsti per venerdì 14 e sabato 15.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Marco ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 10:11 :

    i dati potrebbero essere sottostimati come pure sovrastimati, nessuno in questo momento può dirlo con certezza. Infatti molti tamponi vengono ripetuti più volte dalla stessa persona ma contati come numero totale di contagiati. Un errore della Asl ovviamente. Rispondi a Marco