I fatti

Incendi d’auto in città nella notte

​In due distinte zone. A poche ore dal rogo di vico Le Croci​

Cronaca
Ruvo di Puglia venerdì 21 febbraio 2020
di La Redazione
Incendi d’auto in città nella notte
Incendi d’auto in città nella notte © Vigili del Fuoco

Roghi d’auto in città nella notte appena trascorsa.

Alle 23.45, un’Idea e una Peugeot sono andate a fuoco in via Pirandello, nella stessa zona in cui ieri notte si è verificato un episodio analogo. Una Yaris, lì vicina, è stata spinta a mano per evitare che si incendiasse: danni al paraurti. Sul posto Vigili del Fuoco del Distaccamento di Corato, Metronotte e Carabinieri.

Alle 3.00, nei pressi di via Alberto Mario, un’altra auto è andata a fuoco. Intervenuti Vigili del Fuoco e Carabinieri.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • francesco.tedone ha scritto il 21 febbraio 2020 alle 18:02 :

    Buona sera vorrei rispondere al signor Marco che non ha nemmeno avuto il coraggio di mettere il suo cognome ma si e qualificato solo con un nome forse vero e con l,aggiunta di immigrato.Se lei e un immigrato come afferma vuol dire che di Ruvo di Puglia non conosce un cavolo perché non serve mettere pattuglie 24 ore su 24 ma ne basta almeno una visto che il comando dei vigili urbani e chiuso di notte.idem per i carabinieri che bisogna chiamare il 112 perché in caserma non risponde mai nessuno se ti rechi di notte per chiedere il loro intervento.Bastano queste due sole considerazioni per farti capire che la città e completamente sguarnita In secondo luogo quando il signor Mauro evidenzia che l auto in questione bruciata era male parcheggiata non fa altro che giustificarne l atto doloso. Rispondi a francesco.tedone

    biagio anselmi ha scritto il 21 febbraio 2020 alle 19:37 :

    francesco, se non sei del mestiere, non dare consigli affrettati ed inconsulti. ti faccio sommessamente notare che la notte in cui è avvenuto l'attentato al carabiniere Ruvo era piena di pattuglie di vigilanza, carabinieri, guardie campestri, opelatoli ecologici, squadre enel, aqp e compagnia bella. e purtroppo nonostante queste presenze il fatto è avvenuto. non si può essere sempre nel posto giusto al momento giusto. e se a questo si aggiunge un diffuso atteggiamento omertoso... allora chiunque, anche il più "fatuo", può farla franca. Rispondi a biagio anselmi

  • Marco ha scritto il 21 febbraio 2020 alle 16:52 :

    Rispondo al sig Tedone , la sorveglianza non è possibile fornirla H24 da parte dei carabinieri o vigili urbani poiché dovresti mettere una persona ogni 50 metri oppure dovresti videosorvegliare ogni angolo e lasciare un paio di persone ogni ora ai monitor , con la possibilità di almeno una pattuglia h24, li chiedi tu sti soldi al comune o al ministero? Ora la faccio io una domanda, nessuno ha notato com'è parcheggiata una delle auto ? Sembra come se sia parcheggiata in una maniera " anomala " a buon intenditore poche parole... Cordiali saluti a tutta Ruvo da un cittadino emigrato. Rispondi a Marco

  • tedone francesco ha scritto il 21 febbraio 2020 alle 11:02 :

    Fino a quando dovremo continuare a sopportare questi atti incivili? Ma la vigilanza delle varie forme di polizia presenti nella nostra città dormono sempre? Eppure giorni fa a seguito dell' attentato al carabiniere in forza ad Andria il signor Sindaco aveva affermato che il comune di Ruvo era una città tranquilla ora di colpo in due giorni bruciano tre auto.Certamente più di qualche cosa non quadra più.Signori amministratori svegliate dal vostro torpore perche qui va tutto a rotoli.Salute salute e soprattutto buon riposo. Rispondi a tedone francesco