Il ricordo

Addio a Vincenzo Schittulli, storico punto di riferimento per i musicisti

​Sui social manifestazioni di affetto da parte di amici e del mondo musicale ruvese e non solo

Cronaca
Ruvo di Puglia venerdì 30 ottobre 2020
di La Redazione
Vincenzo Schittulli
Vincenzo Schittulli © n.c.

Ruvo di Puglia perde Vincenzo Schittulli, punto storico di riferimento per i musicisti ruvesi e non solo.

In via Don Minzoni, dinanzi alla scuola Bovio e a pochi passi dalla scuola di musica “Basilio Giandonato”, in piazzetta Turati, il suo negozio-laboratorio era una piccola Lourdes della musica, perché era un musicista e un tecnico: per lui gli strumenti musicali non avevano segreti e li curava amorevolmente.

Accordava pianoforti, organi liturgici; da lui si trovavano strumenti e accessori non sempre reperibili altrove. E si trovavano anche preziosi consigli.

«Arrivavano strumenti rifiutati dai centri di assistenza autorizzati e rinascevano come per magia» scrive il cantante Mimmo Fracchiolla.

«Migliaia e migliaia di giornate passate nel suo negozio di strumenti musicali e laboratorio, prima a imparare la musica con i suoi corsi, in seguito a cercare di capire come faceva a riparare guasti invisibili, a leggere gli schemi, a saldare e dissaldare componenti, a collaudare gli strumenti appena riparati» prosegue ancora nel suo commosso ricordo affidato a Facebook.

E sui social sono tanti gli amici e i musicisti che lo salutano con affetto: da Vincenzo Schittulli trovavano professionalità, ma soprattutto umanità e un amico fraterno.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rocco Di Rella ha scritto il 31 ottobre 2020 alle 11:52 :

    Grazie Vincenzo per quello che con semplicità amicizia e professionalità hai dato al mondo della musica. Rispondi a Rocco Di Rella

  • Franco Basile ha scritto il 30 ottobre 2020 alle 22:10 :

    È un vero dispiacere la perdita di Vincenzo.. Rispondi a Franco Basile

  • Sabino Diaferia ha scritto il 30 ottobre 2020 alle 18:52 :

    Ciao Vincenzo, resterai sempre nei miei ricordi e della musica Rispondi a Sabino Diaferia

  • Mimmo Paparella ha scritto il 30 ottobre 2020 alle 13:03 :

    buon viaggio caro Vincenzo... L'ultima volta che ci siamo visti non ci siamo salutati con un ciao... Ma con uno sguardo che andava oltre la mascherina. Hai accompagnato i miei primi passi nella musica e continuerai a farlo! Rispondi a Mimmo Paparella

  • biagio anselmi ha scritto il 30 ottobre 2020 alle 12:55 :

    mi ricordo quando lo chiamavamo per sistemare il vecchio e malandato organo della parrocchia, sul quale noi giovinastri suonavamo il rock&roll oltre che le musiche sacre ... paziente, umile, competente. un vero artigiano. un vero mjest. che peccato. mai come in questa circostanza mi sento di dire che sono sempre i migliori che se ne vanno. Rispondi a biagio anselmi

  • Gennaro Sibilano ha scritto il 30 ottobre 2020 alle 11:13 :

    Ciao Vincenzo,sei stato un grande. Difficile sarà sostituirti: disponibile e capace di risolvere problemi che altri non avrebbero risolto. Riposa in pace. Rispondi a Gennaro Sibilano