Nel 1880 furono istituite le Guardie campestri comunali che si riunirono, nel 1914, nel Consorzio

In un videoracconto le Guardie campestri di Ruvo di Puglia augurano Buon Natale ai ruvesi

​Il video è stato postato, nei giorni scorsi, sulla pagina Facebook del Consorzio che, in un messaggio, ringrazia anche dipendenti, soci, Forze dell'ordine e tutti coloro che supportano la sua attività

Cronaca
Ruvo di Puglia lunedì 21 dicembre 2020
di La Redazione
Una delle foto inserite nel videomessaggio di auguri delle Guardie Campestri di Ruvo di Puglia
Una delle foto inserite nel videomessaggio di auguri delle Guardie Campestri di Ruvo di Puglia © Guardie Campestri di Ruvo di Puglia

In un video pubblicato sulla propria pagina Facebook, il Consorzio delle Guardie campestri di Ruvo di Puglia augura Buon Natale a tutti i ruvesi.

Il video è una narrazione, attraverso storiche fotografie in bianco e nero e più recenti, dei volti e dell'operato delle Guardie sul territorio, in collaborazione con le Forze dell'ordine.

Era il 1880 quando furono istituite le Guardie campestri comunali che, nel 1914, si riunirono nel Consorzio.

Oltre alle attività di controllo, le Guardie campestri si dedicano alla prevenzione di furti e altri reati nelle campagne, al servizio di radio allarmi antirapina alle ville nell'agro ruvese, al soccorso a persone e ad animali: a fine novembre, infatti, fu salvato un cucciolo di pastore maremmano che vagava, impaurito, per i campi. Ora il cucciolo ha una casa e una famiglia.

Infine, si leggono i ringraziamenti del presidente Luigi Testini alle guardie, ai soci, ai collaboratori, alle Forze dell'ordine e a tutti coloro che supportano il Consorzio con la sua storia centenaria; un "grazie" che si estende, infatti, a tutti coloro che, dal 1914, hanno vigilato sulle campagne ruvesi, anche rischiando la propria vita.

Lascia il tuo commento
commenti