Novità editoriale

“Intervista a me stesso”, pubblicata l'autobiografia di Salvatore Bernocco

Libro ricco di citazioni filosofiche e riflessioni, nonché di episodi anche sovrannaturali. Per Bernocco Dio è il Principio ordinatore infallibile che gli uomini tutti devono considerare unico faro​​

Cultura
Ruvo di Puglia venerdì 23 luglio 2021
di Veronique Fracchiolla
Copertina di
Copertina di "Intervista a me stesso" © Salvatore Bernocco

“Intervista a me stesso” è l’ultima opera letteraria di Salvatore Bernocco in cui  è confermata la sua natura di “auctor pius” che si ispira, con intransigenza, ai precetti della Chiesa cattolica.

Il libro, edito da Youcanprint, è disponibile nelle edicole e sui canali on line della casa editrice.

Per Bernocco Dio è Colui che regge l’Universo, il Principio ordinatore infallibile che gli uomini tutti devono considerare unico faro della propria esistenza. E questa è la chiave di lettura del libro, un’autobiografia-confessione in cui ricordi personali e ricche gallerie umane si intrecciano a riflessioni sull’amore, sull’amicizia, sull’etica, sulla politica. Pensieri che, a loro volta, si tessono con citazioni filosofiche, bibliche e dei Padri della Chiesa.

Il racconto della sua vita parte dai ritratti dei suoi genitori, il compianto Giovanni Bernocco, sindaco di Ruvo di Puglia dal 1971 al 1976, e Caterina Sorice; dei suoi nonni, tra cui Filomena che aveva una piccola sartoria in via de Cristoforis 24. La narrazione, sempre in forma di intervista, prosegue con i suoi amori, il suo percorso scolastico e professionale, le sue  passioni, i suoi drammi, i suoi incontri anche sovrannaturali.

Emerge, quindi, la rappresentazione di una persona tormentata, con innumerevoli dubbi, che ha trovato la propria quiete solo in Dio, in Cristo e nella Vergine Maria, alla quale dedica spesso preghiere da lui stesso composte.

Il messaggio conclusivo, rivolto ai giovani, può essere riassunto con il suggerimento che la Signora de Rosemonde fa al giovane Cavalier Danceny ne “Le relazioni pericolose” di Choderlos de Laclos: «Se permettete alla mia età una riflessione che non si fa alla vostra, posso dire che se si sapesse con chiarezza qual è la propria vera felicità, non la si cercherebbe mai fuori dei limiti prescritti dalle leggi e dalla religione».

 

Lascia il tuo commento
commenti