Cinema d'impegno

"L'incoerenza delle onde", l'amore possibile nel corto di Martina Di Vittorio

Sarà presentato, in prima visione, giovedì 16 settembre, alle 20.30, al centro Linea Comune, in via Romanello 12. Il corto narra la storia di un amore frenato dalla paura e dal pregiudizio in un piccolo paese pugliese

Cultura
Ruvo di Puglia mercoledì 15 settembre 2021
di La Redazione
Una scena del corto
Una scena del corto "L'incoerenza delle onde" © Martina Di Vittorio
L'incoerenza delle onde è il cortometraggio, scritto e diretto dalla giovane regista ruvese Martina Di Vittorio, che sarà presentato in prima visione domani, giovedì 16 settembre, alle 20.30, al centro Linea Comune, in via Romanello 12, a Ruvo di Puglia. Saranno presenti Di Vittorio e il critico cinematografico Andrea Giangaspero.
 
Il corto narra la storia di un amore possibile, frenato dalla paura e dal pregiudizio in un piccolo paese pugliese.Le riprese si sono tenute a fine luglio anche a Ruvo di Puglia, con la partecipazione di giovani attrici locali.

La regista Martina Di Vittorio, appassionata di poesia, musica e fotografia, sperimenta lo strumento videocamera sin da ragazza. Si laurea all’Accademia delle Belle Arti di Bari e prosegue la magistrale all’Accademia delle Belle Arti di Roma in Teorie e Tecniche dell'Audiovisivo. A maggio 2019 è finalista del concorso Mcbodytelling, promosso dalla rivista Marie Claire Italia. A giugno 2020 realizza il suo primo documentario Parlami di te che racconta il punto di vista di quattro ragazzi fuori sede al tempo del lockdown. A giugno 2021 è stata selezionata per comporre la Giuria Giovani del Pesaro Film Festival.

La produzione del cortometraggio è a cura dell'Ecosistema Culturale Verso Sud, con il sostegno di aziende del territorio, Emporio Solidale Legàmi e Ruvo Solidale e con la collaborazione di Corato Open Space, Un mondo di bene 2.0, GiovanIdee Forum, Linea Comune e Murgia Queer.

Le attività si terranno secondo i protocolli antiCovid in vigore per cui i partecipanti dovranno rispettare l'igiene delle mani, il distanziamento fisico e utilizzare le mascherine. Necessario Green Pass.
Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette