Riconoscimenti

Premio speciale alla regia per Michele Pinto al Procida Film Festival 2021

Il Festival si è tenuto dal 22 al 25 settembre. Il regista ruvese è stato premiato per la webserie "In vino veritas" dal direttore artistico del festival Francesco Bellofatto

Cultura
Ruvo di Puglia martedì 28 settembre 2021
di La Redazione
Michele Pinto
Michele Pinto © Morpheus Ego

Dopo le nomination come Miglior webserie internazionale e come Miglior attore protagonista al Lima Web Fest 2021,  "In vino veritas", la quarta webserie del regista ruvese Michele Pinto si aggiudica un nuovo riconoscimento.

Al Procida Film Festival (dal 22 al 25 settembre, ndr), la mostra Internazionale di Cinema che coniuga  la passione per il cinema dei giovani con importanti temi sociali, Michele Pinto ha ricevuto il Premio Speciale alla regia dal direttore artistico, Francesco Bellofatto.

Un premio che va a sottolineare la firma artistica e poetica del regista ruvese che, con quest'opera, conduce in un percorso suggestivo, sensoriale ed iniziatico verso la conoscenza del rito tradizionale della vendemmia, alla scoperta delle pregiate gemme dell'uva, in un'analisi eclettica del vino e del suo ruolo economico, sociale e religioso nella storia della nostra terra.

Prodotta da Morpheus Ego, in collaborazione aziende del territorio, e scritta a quattro mani da Pinto e dallo sceneggiatore terlizzese Raffaele Tedeschi, la quarta webserie del regista è reduce della selezione ufficiale del Seoul Webfest; è candidata al premio come Miglior webserie al festival canadese Montréal Digital Web Fest ed è stata proiettata nei giorni scorsi come opera fuori concorso al Caorle independent Film Festival 2021.

«Questo premio coincide con il mio personale ritorno a frequentare i festival dal vivo, dopo i tanti tenutisi on line - dichiara il regista nonché direttore artistico dell'Apulia Web Fest -. Sono contento perchè questo riconoscimento ci dà la spinta a intraprendere tre grandi nuovi lavori che gireremo tra il 2021 e il 2022. In particolar modo ci riempie di energia per l'inizio imminente delle riprese del primo di questi progetti».

Fra i protagonisti di "In vino veritas", l'attore giovinazzese Fabrizio Fallacara, l'attore e regista teatrale molfettese Francesco Tammacco, l'attrice terlizzese Serena De Sario e la danzatrice ruvese Mimma Di Vittorio. Prezioso lo staff tecnico al fianco di Michele Pinto, con il produttore esecutivo Felice Caiati, il direttore della fotografia Diego Magrone, l'addetta al make-up Daniela Iosca, l'esperto di effetti speciali Stefano Indraccolo, l'Ict Francesco Pinto.

«“In vino veritas” - scrivono da Morpheus Ego - omaggia la Puglia, rendendola coprotagonista della narrazione e, attraverso il percorso esperienziale sul legame fra l'uomo, la terra pugliese in modo particolare e il vino, innesca sensazioni ed intuizioni. Un racconto profondamente espressivo, ammaliante ed emotivo, che incarna la peculiare caratteristica stilistica di Michele Pinto di mettere al centro delle sue opere la terra di Puglia custodendone e valorizzandone tradizioni, cultura e straordinarie bellezze».

Lascia il tuo commento
commenti