Il 21 febbraio la premiazione a Roma

“Salva la tua lingua locale”, vince la scuola “Bovio”

I bambini delle classi V A e V B, con le insegnanti Rachele Mastrorilli e Antonella Lobascio, hanno ottenuto il primo posto nella sezione Poesia con componimenti dedicati all’ulivo e agli Otto Santi

Cultura
Ruvo di Puglia lunedì 04 febbraio 2019
di La Redazione
Varchi di Puglia
Varchi di Puglia © Roberto e Antonio Tartaglione

I giovani alunni della V A e della V B della scuola primaria “Bovio” di Ruvo di Puglia, coordinati dalle loro insegnanti Rachele Mastrorilli e Antonella Lobascio e supportati da Piero Stragapede, hanno vinto la sezione Poesia del concorso nazionale dedicato al dialetto “Salva la tua lingua locale”. Un contest nel quale proprio Stragapede, ex maestro in pensione per tanti anni in servizio alla “Bovio”, ottenne il terzo posto nel 2017 nella categoria Poesia inedita.

La gammiette” (L’ulivo) e “La precessiaune del utte sande” (La processione degli otto santi) sono i titoli dei componimenti presentati e scelti come migliori dalla giuria, composta dal presidente Elio Pecora e da Anna Paola Tantucci (presidente Ecole instrument de paix Italia), Catia Fierli (coordinatrice), Danilo Vicca, Luigi Matteo, Sara Matteo, Teresa Lombardo, Loredana Mainiero, Adele Terzano e Antonino Arrigo.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Roma la mattina del 21 febbraio 2019, in occasione della Giornata internazionale della lingua madre, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio.

Lascia il tuo commento
commenti