Alle 20.30

La “Lega dei LiberEroi” presenta il suo cortometraggio

​Il gruppo, nato durante l'estate grazie all‘associazione Calliope e alla libreria L'agorà, riunisce adolescenti appassionati di lettura, che ora hanno anche realizzato un filmato con la Morpheus Ego

Cultura
Ruvo di Puglia martedì 11 settembre 2018
di La Redazione
LiberEroi
LiberEroi © Morpheus Ego

La “Lega dei LiberEroi”, a cura dell‘associazione culturale Calliope e Libreria L'Agorà-Bottega delle nuvole di Ruvo di Puglia, entra in sinergia con il mondo della cinematografia dando vita a un progetto filmico che sarà presentato questa sera, martedì 11 settembre, alle 20.30 in corso Cavour 46.

Nata nell'estate 2018 come ideale prosecuzione del progetto di lettura "Confabulare-Libri fuori dagli scaffali", la “Lega dei LiberEroi” si pone da subito l’obiettivo di radunare una categoria, purtroppo sempre più rara oggi, di adolescenti: quelli che divorano libri e assillano i loro genitori per averne sempre di più da leggere.

Un’iniziativa che ha condotto i LiberEroi a incrociare sul proprio percorso anche la realtà cinematografica della casa di produzioni filmiche Morpheus Ego del regista Michele Pinto, culturalmente attiva da tempo sul territorio pugliese, con risvolti internazionali. In un laboratorio creativo Pinto, che opera da circa 20 anni nel campo dell’educazione all’immagine e della valorizzazione territoriale, attraverso il linguaggio filmico, ha infatti introdotto i giovani lettori allo studio teorico e pratico delle inquadrature cinematografiche.

Da qui, si è passati alla scrittura di una vera e propria sceneggiatura sul tema della lettura, che i ragazzi del progetto hanno trasformato in un cortometraggio. Dopo il lancio, già avvenuto, del trailer, il lavoro filmico sarà protagonista della serata, assieme ai suoi giovani realizzatori e al regista.

Nonostante questi giovani rappresentino un'eccezione generazionale da tutelare e valorizzare, la loro passione li rende spesso “diversi“ agli occhi dei coetanei. Leggere è invece un'esperienza bellissima, addirittura straordinaria quando si trova un buon libro che sa toccare le giuste corde.

I ragazzi che leggono con piacere hanno un dono, un “potere speciale”: la curiosità di scoprire mondi diversi, intraprendere nuove avventure e conoscere meglio la realtà intorno a loro. Sono quasi dei supereroi della lettura. Per questo nasce LiberEroi, per aiutarli a padroneggiare e gestire questa loro peculiarità, facilitando l'incontro fra gli adolescenti tra i12 e i 17 anni con questa inclinazione; mettendo a loro disposizione uno spazio fisico nel quale potersi conoscere, leggere da soli o in gruppo, confrontarsi sui proprio gusti letterari e scrivere recensioni, disegnare, dar vita a nuove idee, coinvolgere genitori e amici, avanzare proposte in totale autonomia; assecondando la passione per la lettura e aumentando il grado di maturità e consapevolezza del loro saper leggere. Insomma, creando un cortocircuito positivo per cui, attratti dalle azioni pubbliche dei LiberEroi, i loro coetanei, e non solo loro, possano incuriosirsi e avvicinarsi alla lettura.

Lascia il tuo commento
commenti